Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impatto del commercio elettronico sul turismo in Puglia

Nel corso dell’ultimo decennio le aziende si sono trovate ad operare in un contesto caratterizzato dalla continua evoluzione,la globalizzazione le ha messe a confronto con nuovi mercati, nuovi concorrenti e aspettative crescenti da parte della clientela.In questa situazione così incerta e mutevole, la risorsa dell’informazione ha assunto un ruolo chiave nelle strategie aziendali,supportata dallo stupefacente sviluppo del settore dell’ICT,che ha dato vita ad una serie di nuove tecnologie e di nuove categorie di servizi tali da far parlare di “rivoluzione tecnologica”.Uno degli aspetti più sorprendenti di tale cambiamento è la diffusione e lo sviluppo di Internet che soprattutto negli ultimi anni, ha raggiunto livelli considerevoli su base mondiale. Ormai anche chi non possiede un computer,né ha un minimo di conoscenze al riguardo, ha quanto meno sentito parlare di Internet.E sono ormai in molti a constatare che Internet, rispetto al momento della sua partenza, è cambiato:da semplice contenitore di dati è divenuto un nuovo canale di comunicazione.La tecnologia di Internet si è rivelata, fin da subito, come portatrice di quella globalizzazione di cui oggi si parla tanto e che permette, ad esempio,a qualsiasi “navigatore”,potenziale acquirente, indipendentemente dalla propria localizzazione, di accedere via rete a prodotti e servizi offerti da aziende situate in qualsiasi parte del mondo.Ciò ha fatto sì che operatori commerciali, utenti e, più in generale, potenziali parti di rapporti contrattuali, cominciassero ad avvalersi, sempre più spesso di mezzi informatici per la trasmissione e lo scambio di dati ed informazioni, utilizzando un nuovo sistema di conclusione di accordi commerciali,che genericamente è denominato Commercio Elettronico.Ebbene proprio a tale argomento ho dedicato un ampio capitolo del mio lavoro.Infatti dopo aver descritto, nel primo capitolo, la diffusione del personal computer e l’utilizzo della rete Internet a livello mondiale, europeo e nazionale con opportuni e significativi confronti tra gli utenti, ognuno con le proprie caratteristiche economiche, anagrafiche e culturali, successivamente, nel secondo, ho cercato di chiarire gli aspetti più salienti del cosiddetto E-commerce,verificando la disponibilità all’innovazione delle imprese e quindi la prontezza nel cogliere questi nuovi mezzi.Si è constatato come le nuove tecnologie alterano alla radice le relazioni con i clienti,i canali distributivi,il comportamento dei concorrenti e le economie di scala.Il perché risiede nel fatto che i servizi in Rete danno ai clienti e ai fornitori un potere diverso che nel passato, raggiungibile in breve tempo a discapito di chi lo ha coltivato per anni, costruendo vantaggi competitivi, che oggi potrebbero non bastare più. È per questo e per il fatto che il commercio elettronico non richiede notevoli investimenti, ma capacità nuove, quindi risorse umane e disponibilità al cambiamento, che le imprese delle aree arretrate del nostro paese possono trovare in esso, una possibilità mai presentata.Un settore economico più di altri è stato in questi anni stravolto dalle nuove tecnologie: il settore turistico. È ampiamente dimostrato che tale comparto economico abbia trovato in Internet uno strumento così importante da modificare le modalità tecniche e operative delle aziende turistiche e da consentire di migliorare il flusso di informazioni nei confronti del mercato. Con la nascita del canale Internet sono nati numerosi siti di imprese del settore turistico (agenzie viaggi, tour operator, vettori),in risposta alla sempre maggiore attitudine dei consumatori ad utilizzare questo nuovo mezzo per ricercare informazioni di viaggio e acquistare prodotti turistici on-line. Ecco che a tal proposito è stato coniato il termine Turismo online ovvero le modalità con cui il Turismo si presenta e si realizza nella rete Internet, con tutte le implicazioni connesse al fenomeno innovativo, come i cambiamenti nei rapporti tra gli operatori esistenti, la nascita di nuove figure operanti nel settore e la conseguente modifica nella tradizionale catena del valore.Infine negli ultimi capitoli si è cercato di dare concretezza a ciò che di teorico si era descritto in precedenza. Infatti si è analizzato, prima, attraverso un’indagine campionaria, quanto il fenomeno Internet sia diffuso tra le strutture ricettive turistiche pugliesi, poi, attraverso la descrizione di un’attività di vendita, promozione e intermediazione del prodotto turistico per mezzo di Internet, come funzionano oggi i portali tematici sul turismo.Dunque la scelta del turismo on-line come argomento di tesi è anche frutto della consapevolezza del recente e considerevole utilizzo della rete da parte del turismo e degli inevitabili e crescenti sviluppi che la promozione, comunicazione e vendita del turismo stanno avendo e avranno nel prossimo futuro attraverso la rete.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Nel corso dell’ultimo decennio le aziende si sono trovate ad operare in un contesto caratterizzato dalla continua evoluzione, la globalizzazione le ha messe a confronto con nuovi mercati, nuovi concorrenti e aspettative crescenti da parte della clientela. In questa situazione così incerta e mutevole, la risorsa dell’informazione ha assunto un ruolo chiave nelle strategie aziendali, supportata dallo stupefacente sviluppo del settore dell’ICT (Information&Communication Technology), che ha dato vita ad una serie di nuove tecnologie e di nuove categorie di servizi tali da far parlare di “rivoluzione tecnologica”. Uno degli aspetti più sorprendenti di tale cambiamento è la diffusione e lo sviluppo di Internet che soprattutto negli ultimi anni, ha raggiunto livelli considerevoli su base mondiale. Ormai anche chi non possiede un computer, né ha un minimo di conoscenze al riguardo, ha quanto meno sentito parlare di Internet. E sono ormai in molti a constatare che Internet, rispetto al momento della sua partenza, è cambiato: da semplice “contenitore di dati” è divenuto un nuovo canale di comunicazione. La tecnologia di Internet si è rivelata, fin da subito, come portatrice di quella “globalizzazione” di cui oggi si parla tanto e che permette, ad esempio,a qualsiasi “navigatore”, potenziale acquirente, indipendentemente dalla propria localizzazione, di accedere via rete a prodotti e servizi offerti da aziende situate in qualsiasi parte del mondo. Ciò ha fatto sì che operatori commerciali, utenti e, più in generale, potenziali parti di rapporti contrattuali, cominciassero ad avvalersi, sempre più spesso di mezzi informatici per la trasmissione e lo scambio di dati ed informazioni, utilizzando un nuovo sistema di conclusione di accordi commerciali, che

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabrizio Perna Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7168 click dal 10/05/2006.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.