Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Viaggio nel conflitto mediatico - Il caso Irlanda del Nord: dalla mitologia celtica all'era di internet.

Il lavoro propone un viaggio all'interno di una società in conflitto, partendo da una più generica riflessione sul contesto sociale ed arrivando sempre più nello specifico, al cuore delle rivalità e loro forme d'espressione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Viaggio nel conflitto mediatico. Il caso Irlanda del Nord. Introduzione "Belfast it's not England, it's not Ireland.. It's just a middle thing." I In un'Europa sempre più allargata istituzionalmente, nella quale i liberi cittadini possono avvalersi dell'apertura delle frontiere come opportunità per conoscere meglio il bagaglio socio-culturale delle popolazioni vicine, resiste una piccola fortezza di chiusure, divisioni, ostracismi: l'Irlanda del Nord. La citazione che apre questo lavoro non è di un famoso letterato, né è contenuta in un libro di rilievo, è semplicemente tratta da un occasionale scambio di battute con un avventore del Kelly's Cellar, pub di Belfast, nell'estate del 2001. Il pub può essere considerato l'erede irlandese dell'antico forum II romano, luogo principe per discussioni d'ogni sorta con la gente locale. Si è preferito scegliere di riportare la testimonianza di chi il problema nord-irlandese lo vive realmente ogni giorno per aprire la strada all'analisi, una dichiarazione d'intenti: studiare la questione sotto diversi punti d'osservazione e molteplici livelli, perchè la varietà di vedute può meglio far comprendere la reale natura del conflitto. Anche per maggior rispetto verso queste diversità si è pensato di riportare, ove opportuno, i termini di lingua non italiana con la dicitura originale, sia essa inglese o gaelica- irlandese. La creazione concreta della Comunità Europea molto deve all'impegno dei singoli governi, al consenso dei popoli elettori ed al generale clima di disponibilità al dialogo venutosi a generare dopo l'abbattimento del Muro di Berlino, ma tutto questo non avrebbe avuto eco senza un adeguato servizio di comunicazione mediatica. Ecco perchè appare importante, seguendo il filo degli I “Belfast non è Inghilterra, non è Irlanda.. E’ solamente una via di mezzo.” II Il foro nella Roma antica era la piazza, il mercato, centro della vita pubblica. [4]

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Matteo Mercati Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1343 click dal 15/05/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.