Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Invecchiamento della popolazione, stato sociale e mercato del lavoro

Il processo di invecchiamento della popolazione rappresenta una peculiarità dei Paesi a sviluppo avanzato, in cui lo straordinario calo della fecondità e il sensibile incremento della speranza di vita hanno determinato un generalizzato aumento della componente anziana all’interno delle popolazioni nazionali. Si tratta di una tendenza senza precedenti nella storia dell’umanità.
In Italia si è registrato negli ultimi anni un costante aumento della percentuale della popolazione anziana sul totale della popolazione.
Nel mio lavoro, qui presentato in forma integrale e originale, vengono dapprima chiariti e analizzati i confini entro i quali il fenomeno dell’invecchiamento della popolazione deve essere analizzato; successivamente, vengono presentati i dati nazionali relativi alle caratteristiche demografiche e sociali della popolazione italiana ultrasessantacinquenne.
Negli ultimi due capitoli viene focalizzata l’attenzione sulle ripercussioni negative (dal punto di vista economico) derivanti dal processo di invecchiamento in corso, riguardanti soprattutto l’aumento della spesa sanitaria, pensionistica e per l’assistenza, nonché le implicazioni negative sul mercato del lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
I Introduzione Negli ultimi decenni tutta l’attenzione e l’impegno dell’opinione pubblica e della classe politica sono state rivolte alle grandi trasformazioni economiche e sociali del Paese e alle vicende politiche che le hanno accompagnate, mentre molta minore attenzione Ł stata data alla parallela grande trasformazione demografica - evidentemente e largamente interagente con quella socio-economica - che ha non di meno alterato, ma assai piø silenziosamente, popolazione e societ . Negli anni ’70 e ’80 anche in campo demografico si sono infatti avuti netti mutamenti di tendenza: dopo il baby-boom degli anni ’60 la fecondit si Ł progressivamente ridotta e ha negli anni recenti registrato i livelli piø bassi del mondo; la durata media della vita si Ł allungata al di l di ogni ottimistica previsione, superando in Italia i 74 anni per gli uomini e gli 81 per le donne. Con il ridursi delle nuove leve e il sempre piø accentuato permanere in vita delle vecchie generazioni, uno dei principali problemi del Paese - comune peraltro a tutti i Paesi a sviluppo avanzato - Ł diventato quindi quello dell’invecchiamento della popolazione, per l’incremento sia del numero delle persone anziane e vecchie, sia della loro proporzione sul complesso della popolazione. La tendenza all invecchiamento della popolazione prende le mosse da fatti straordinariamente positivi in campo sociale e sanitario, ma che ha tante e tali ripercussioni a livello macro e microeconomico (sul sistema previdenziale, assistenziale, sanitario, dei consumi, solo

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonio Zonno Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10527 click dal 25/05/2006.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.