Skip to content

Sviluppo di uno strumento analitico molecolare per la tracciabilità della filiera di Castanea sativa Miller

Informazioni tesi

  Autore: Giulio Paradisi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Siena
  Facoltà: Farmacia
  Corso: Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche
  Relatore: Mauro Cresti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

Il castagno, un tempo il prodotto di base dell’alimentazione e dell’economia per intere popolazioni, rappresenta un’importante specie multifunzionale della Toscana. Il rinnovato interesse verso questa coltura sottolineato dalle numerose produzioni di qualità a base di castagno legate al territorio, offre una nuova possibilità economica per molti territori montani della regione. Il sistema di valorizzazione di questi prodotti si basano su certificazioni atte a conseguire un elevata percezione del prodotto da parte del consumatore. Da qui la necessità di mettere a punto un metodo analitico in grado di scongiurare il pericolo di frodi. Considerato l’elevata capacità dei marcatori microsatelliti di caratterizzare genomi appartenenti a varietà diverse è stato messo a punto un metodo, in grado di garantire la corrispondenza varietale tra il frutto e le varietà appartenenti all’areale di produzione di due importanti prodotti castanicoli toscani, la ”Farina di Neccio della Garfagnana D.O.P.” e le “Castagne dell’Amiata IGP”.
Sono state analizzate 81 piante, riuscendo a identificare il profilo genetico di 21 varietà. Questo è stato inserito all’interno di un database e confrontato con i profili ottenuti da 21 campioni d’episperma prelevati da frutti appartenenti alle varietà caratterizzate. I risultai hanno confermato l’origine materna del tessuto e l’applicabilità del sistema ideato alla tracciabilità della castagna. L’analisi stastica dei dati ha inoltre evidenziato che la probabilità di errore del metodo nel discriminare due genotipi diversi è pari a 0.7610 X 10-8 . Tali caratteristiche rendono il sistema utilizzabile per la certificazione genetica della tracciabilità del prodotto nella filiera agro-alimentare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 ABSTRACT European chestnut (Castanea sativa Mill.), is an important multipurpose tree species for its edible nuts, durable timber and landscape values and its has been the source of food for entire populations. A renewed interest towards this cultivation is demonstrated by the numerous certified products made up of chestnut that offer a new economical tool for those population. European Union has issued a law to protect typical products by means of Product Origin Denominations (Reg CeeT2081/92); among them six products derived from chestnut are in Tuscany. In particular we propose an analytical method to guarantee and verify the origin of two chestnut production: the "Castagna dell’Amiata IGP" and the "Farina di Neccio della Garfagnana D.O.P.". Unambiguous identification of the chestnut cultivars of this areas was developed by means of microsatellite markers which are the marker choice for DNA fingerprinting. 21 varieties among 81 plants has been identified showing a high level of polymorphism and the mistake probability to match two different fingerprinting was 0.761x10 -8 . A database of each genetic profile was used to compare the cultivar of the two region with chestnut derived from the same cultivars. A correspondence between chestnut epismerm and cultivar genetic profile has been demonstrated. These results made this method a useful tool both for genetic certification of chestnut varieties of Amiata and Garfagnana regions and for taceability of products derived from chestnut. RIASSUNTO Il castagno, un tempo il prodotto di base dell’alimentazione e dell’economia per intere popolazioni, rappresenta un’importante specie multifunzionale della Toscana. Il rinnovato interesse verso questa coltura sottolineato dalle numerose produzioni di qualità a base di castagno legate al territorio, offre una nuova possibilità economica per molti territori montani della regione. Il sistema di valorizzazione di questi prodotti si basano su certificazioni atte a conseguire un elevata percezione del prodotto da parte del consumatore. Da qui la necessità di mettere a punto un metodo analitico in grado di scongiurare il pericolo di frodi. Considerato l’elevata capacità dei marcatori microsatelliti di caratterizzare genomi appartenenti a varietà diverse è stato messo a punto un metodo, in grado di garantire la corrispondenza varietale tra il frutto e le varietà appartenenti all’areale di produzione di due importanti prodotti castanicoli toscani, la ”Farina di Neccio della Garfagnana D.O.P.” e le “Castagne dell’Amiata IGP”. Sono state analizzate 81 piante, riuscendo a identificare il profilo genetico di 21 varietà. Questo è stato inserito all’interno di un database e confrontato con i profili ottenuti da 21 campioni d’episperma prelevati da frutti appartenenti alle varietà caratterizzate. I risultai hanno confermato l’origine materna del tessuto e l’applicabilità del sistema ideato alla tracciabilità della castagna. L’analisi stastica dei dati ha inoltre evidenziato che la probabilità di errore del metodo nel discriminare due genotipi diversi è pari a 0.7610 X 10 -8 . Tali caratteristiche rendono il sistema utilizzabile per la certificazione genetica della tracciabilità del prodotto nella filiera agro-alimentare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

amiata
analisi genetiche
biologia molecolare vegetale
biotecnologie vegetali
botanica applicata
castagna
castagno
castagno in toscana
castanea sativa
filiere
fingerprinting
garfagnana
marcatori molecolari
microsatelliti
ssrs
tracciabilità della filiera
tracciabilità molecolare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi