Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Apprendimento collaborativo in rete

L'esperienza qui riportata si pone come obiettivo quello di esplorare gli aspetti cognitivi e didattici dell'apprendimento collaborativo a distanza, mediato dal computer. Il softwere utilizzato si chiama Synergeia e permette di realizzare forum di discussione on line. Il forum telematico è uno strumento di sostegno cognitivo, sociale e motivazionale valido per gli studenti, dal momento che può integrare, arricchire e migliorare la propria conoscenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Con l’avvento della nuova tecnologia si aprono prospettive e orizzonti nuovi per la didattica. Internet e le nuove tecnologie telematiche risultano utili sia come ausilio alla didattica tradizionale che come veri e propri ambienti di apprendimento. Offrono apprendimento significativo attraverso forme di condivisione e distribuzione della conoscenza. L’apprendimento in rete si ispira al paradigma del costruttivismo socio-culturale, questo modo innovativo di produrre conoscenza è radicalmente diverso da quello attuato in una classe tradizionale. In un ambiente didattico tradizionale il processo di insegnamento/apprendimento si dispiega esclusivamente nel rapporto diadico insegnante-alunno, nel rispetto di ruoli ben definiti: c’è chi insegna e chi impara. L’apprendimento resta un processo sostanzialmente passivo e individuale, astratto e slegato dal suo contesto di applicazione. Questo elaborato tratta sia a livello teorico che pratico l’uso di un ambiente CSCL (Computer Supported Collaborative Learning) a livello universitario. Sarà descritta un’attività di discussione all’interno di un forum che si prefigge lo scopo di costruire conoscenza. Nella parte iniziale, del primo capitolo, un rapido excursus storico mostra alcuni paradigmi educativi che hanno influenzato in modo diverso l’uso del computer nella didattica. Si parlerà di comportamentismo, cognitivismo, costruttivismo. Riguardo quest’ultimo paradigma teorico sarà trattato il tema attualissimo dell’e-learning. Nel secondo paragrafo saranno presentate le ricerche finlandesi e quelle italiane sull’apprendimento collaborativo fra studenti universitari. Particolare attenzione verrà posta al modello di Indagine Progressiva (Progressive Inquiry Model) che hanno sviluppato Hakkarainen e colleghi. Nel secondo capitolo sarà presentato un software per l’apprendimento in rete: Synergeia. Questo software è stato utilizzato per la didattica all’interno di un corso universitario della Facoltà di Psicologia 2. Nel terzo capitolo si entra nella ricerca, si illustra questa esperienza in cui si costruisce conoscenza a distanza tra studenti universitari. Questo capitolo è dedicato

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Marianna Mazzotta Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4643 click dal 08/06/2006.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.