Skip to content

Utilizzo di immagini satellitari ad alta risoluzione per aggiornamento cartografico a media scala

Informazioni tesi

  Autore: Denis Peraro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
  Relatore: Piero Boccardo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 181

Il presente lavoro di tesi ha come scopo principale la verifica dell’idoneità dei dati satellitari ad alta risoluzione (QuickBird) per un loro utilizzo in ambito cartografico a media scala. In particolare l’ipotesi che si intende verificare è la possibilità di effettuare aggiornamento cartografico alla scala 1:10000 utilizzando immagini adeguatamente ortoproiettate.
Innanzi tutto è stata indagata la precisione dell’immagine ortoproiettata per verificarne la compatibilità con la scala desiderata. Successivamente sono state effettuate considerazioni di tipo qualitativo sull’effettiva riconoscibilità di tutte le entità cartografiche necessarie per effettuare l’aggiornamento a quella determinata scala, verificandone la corrispondenza con la cartografia 1:10000 esistente. Mediante vettorizzazione planimetrica dell’ortofoto è stata nuovamente stimata la precisione planimetrica del prodotto cartografico generato, mediante la verifica delle tolleranze planimetriche prescritte dal capitolato di riferimento.
La sperimentazione condotta ha permesso di verificare ulteriormente la compatibilità geometrica delle ortofoto generate da immagini satellitari ad alta risoluzione con scale nominali medie. La successiva fase di fotointerpretazione e vettorizzazione planimetrica consente di ipotizzare un effettivo utilizzo di tali dati per l’aggiornamento di cartografia alla scala 1:10000 ed eventualmente per la produzione di cartografia di tipo speditivo.
Sono comunque emersi alcuni limiti in fase di fotointerpretazione, relativi all’impossibilità di identificare alcune entità geografiche prescritte, mentre in alcuni casi l’individuazione delle entità da cartografare è resa possibile grazie all’ausilio del dato multispettrale.
La fase di stima della precisione del prodotto cartografico generato ha evidenziato che le tolleranze planimetriche sono rispettate dall’87 % circa del campione analizzato, valore di poco inferiore al 95% prescritto dal Capitolato (per ottenere il quale sarebbe sufficiente aumentare la tolleranza di 0.5 m). È ipotizzabile dunque l’introduzione, in fase di aggiornamento cartografico, di una codifica di qualità che indichi la fonte dell’aggiornamento.
Sviluppi futuri già pianificati della sperimentazione illustrata prevedono l’utilizzo di coppie stereoscopiche per l’estrazione di coordinate tridimensionali attraverso operazioni di restituzione fotogrammetrica, con l’obiettivo di valutare la precisione di posizionamento non solo planimetrico, ma anche altimetrico.
Un miglioramento dei risultati ottenuti dalla sperimentazione condotta è inoltre auspicabile dall’uso di immagini satellitari dotate di maggiore risoluzione geometrica: dal 2007 saranno disponibili i dati OrbView-5 a 0.4 m.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 4 Sperimentazione 93 4.2 Area di studio e dati disponibili 4.2.1 Area test L’area di studio comprende i comuni di Villanova Canavese, Borgaro Torinese, Ciriè, Caselle Torinese, S. Maurizio Canavese, Leinì, Druento, e l’aeroporto di Torino, appartenenti al territorio della provincia di Torino. Quest’area è caratterizzata da un’escursione altimetrica variabile tra 200 e 480 m s.l.m. e presenta zone residenziali ed industriali, corsi d’acqua, rete stradale e ferroviaria, aree boschive e appezzamenti agricoli (figura 4.1). Figura 4.1 – Area di studio 4.2.2 Dati satellitari I dati satellitari disponibili sono un’immagine Quickbird pancromatica ed una multispettrale acquisite in data 22 Settembre 2002 alle ore 10:32 relative all’intera area test. Le due immagini, di livello Basic, costituiscono un’intera scena di 272 km 2 ed hanno un’eccellente qualità, dovuta alla completa assenza di copertura nuvolosa ed al limitato angolo di off-nadir. Le caratteristiche principali delle suddette immagini sono riassunte nella tabella 4.1; i valori di risoluzione a terra

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alta risoluzione
altissima risoluzione
cartografia
fotogrammetria
immagini
media scala
ottico
quickbird
restituzione
risoluzione
satellitare
satellite
telerilevamento
topografia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi