Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La produzione di paura come strumento di comunicazione

Un'analisi del ruolo della paura nella percezione delle situazioni e degli eventi, e del suo utilizzo a fini politici e di consenso. La ricerca si snoda tra la fine del Settecento e i giorni nostri.

Mostra/Nascondi contenuto.
«Buon Dio, dall’ombra sta uscendo qualcosa di grigio!» 4 INTRODUZIONE. «BUON DIO, DALL’OMBRA STA USCENDO QUALCOSA DI GRIGIO!» C Ł qualcosa di indubbiamente affascinante nel modo in cui Orson Welles terrorizz gli Stati Uniti la notte di Halloween de l 1938, ed Ł innanzitutto il modo in cui, forse involontariamente, illustra la validit del teorema di Thomas, secondo il quale Se gli uomini definiscono reali l e situazioni esse saranno reali nelle loro conseguenze . Le scene di panico e di is terismo collettivo che seguirono la messa in onda della versione radiofonica della Guerra dei mondi di H.G. Wells, curata appunto dal quasi omonimo Orson, danno la misura dei risultati ottenibili tramite un organizzato lavoro di convincimento delle masse. Questo caso Ł inoltre significativo perchØ si colloca in un punto nodale rispetto all irruzione dei mass media nella societ , e benchØ il controllo e lo sfruttamento della paura siano ben lungi dall essere cominciati solo con la messa a punto di mezzi di comunicazione di massa (come si vedr piø avanti), Ł evidente che il progresso tecnologico ha ampliato enormemente tali potenzialit . Non Ł in realt chiara la volontariet del regista di ottenere reazioni incontrollate nel pubblico, dato che lui stesso ha fornito in proposito versioni discordanti e affermato, a mo di conclusione del discorso, che il 75 per cento di quello che dico nelle interviste Ł falso . Welles scelse di spostare l ambientazione della storia dall Inghilterra vittoriana agli Stati Uniti contemporanei e di cominciare il racconto interrompendo un programma musicale. Si inser con un falso radiogiornale e in seguito affid a false telecronache in diretta i ripetuti aggiornamenti sullo sviluppo degli eventi. Notevole cura era stata prestata al realismo della trasmissione, assicurato fra l altro dall utilizzo di nomi non fittizi di person e e luoghi e da una linea di trasmissione artatamente disturbata. Il gruppo teatrale di Welles, il Mercury Group, raccont agli ascoltatori della CBS una storia che parlava di un atterraggio alieno a Grovers Mill, New Jersey (un posto scelto dal co-autore Howard Koch puntando a caso una matita su una

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Enrico Bresciani Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4889 click dal 20/06/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.