Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di un ponte pedonale mobile in lega leggera all'imbocco della ''Sacchetta'' a Trieste

La tesi riguarda il progetto preliminare-definitivo di un ponte pedonale scorrevole, analizzato e verificato seocndo le prescrizioni delle normative europee (Eurocodici).
Consta di una parte mobile strallata realizzata con profili in alluminio e stralli in carbonio.
La parte su cui scorre è realizzata in cemento armato e fondata su pile nella zona di ingresso al porto turistico di Trieste.
Lo scorrimento delle due parti è garantita da un sistema di rulli e bilancieri, dallo stesso raggio di curvatura delle strutture e da un motore elettrico asincrono che permette il moto mediante un sistema pignone-cremagliera.

Viene riportato uno studio approfondito dei fenomeni dinamici più significativi per i ponti pedonali (vibrazioni indotte dal transito pedonale e vibrazione degli stralli per effetto della concomitanza di vento e pioggia).

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Premessa La tesi riguarda il progetto di un ponte pedonale mobile realizzato in lega leggera. Il capitolo 2 offre una breve panoramica delle diverse tipologie di ponti mobili ed alcuni esempi di strutture realizzate o in progetto. Nel successivo capitolo viene riporata- ta una breve illustrazione delle diverse categorie di ponti, che introduce alla scelta della tipologia strallata, per la quale vengono fatte delle considerazioni di tipo strutturale, eco- nomico ed estetico al ne di giusti carne la scelta. Nello stesso capitolo si riporta poi la localizzazione geogra ca e la schematizzazione dell’intervento, che riguarda la risiste- mazione della zona del porto della ‘Sacchetta’ con la realizzazione di un’isola arti ciale e del collegamento della stessa alla terraferma a mezzo di un ponte pedonale, oggetto ap- punto della tesi. Vengono inoltre descritte le modi che subite dal progetto iniziale e l’iter seguito per arrivare alla con gurazione de nitiva della struttura. Successivamente si effettua l’analisi dei carichi statici agenti sulla struttura, facendo particolare attenzione ai carichi dovuti alla pretensione degli stralli, e le combinazioni di carico utilizzate per il calcolo secondo il metodo agli stato limite. Un capitolo a parte Ł riservato ai carichi di tipo dinamico, che comprendono le azioni sismiche, la suscettibilit ai fenomeni aeroelastici dovuti al vento e la vibrazione della struttura indotta dal transito pedonale. Nel capitolo 6 vengono descritte nello speci co le veri che allo stato limite ultimo e di esercizio condotte per le strutture, partendo dagli elementi in alluminio, continuando con la teoria del cemento armato normale e precompresso e con brevi cenni sul dimensio- namento degli organi meccanici necessari alla movimentazione. Il capitolo 7 riguarda invece la relazione di calcolo, nella quale vengono descritti nello speci co i materiali utilizzati, le dimensioni delle sezioni, i carichi e e le combinazioni di carico utilizzate e si riportano gli esiti delle veri che condotte sulla parte mobile in alluminio, sulla parte ssa in cemento armato e su tutti gli elementi, strutturali e non. Uno spazio abbastanza ampio viene riservato in ne all’esposizione delle teorie riguardan- ti l’interazione pedoni-struttura. Il problema infatti merita attenzione inquanto Ł ancora 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Lara Bertagna Contatta »

Composta da 284 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8851 click dal 22/06/2006.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.