Skip to content

La distribuzione nel settore tecnologico: l'esperienza in Opengate spa

Informazioni tesi

  Autore: Monica Manghi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: scienze della comunicazione ed economia
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Marcello Tedeschi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 61

Questi ultimi dieci anni sono stati protagonisti di una vera e propria rivoluzione della società e del nostro personale stile di vita, di un fenomeno che va dall’avvento dei telefoni cellulari, alla diffusione del computer, dalla nascita di internet e della posta elettronica ai lettori di musica MP3 fino ad arrivare alle linee ADSL, al digitale e alle connessioni senza fili. Tutto questo ha portato alla creazione di un nuovo mondo: quello dell’alta tecnologia. La tecnologia, senza che ce ne accorgessimo ha cambiato il nostro modo di vivere, basti pensare alla nostra odierna dipendenza dal telefono cellulare, ma anche il nostro modo di lavorare dove il fax cartaceo è stato sostituito dall’e-mail, tutto è diventato più veloce, più immediato. In questo scritto ho cercato di tracciare un quadro, per grandi linee, delle caratteristiche e delle problematiche che riguardano il settore high tech e il business che si è creato intorno ad esso, in particolare nell’ambito distributivo presso la OPENGATE SPA in cui è maturata la mia esperienza lavorativa .
Nella prima parte si cerca di definire la tecnologia in generale e cos’é un prodotto tecnologico, illustrando quelle che sono le sue caratteristiche peculiari e il modo in cui una nuova tecnologia viene studiata. Partendo da ciò viene poi sviluppata una parte legata al marketing dei prodotti high tech, in cui vengono descritte le particolarità che lo caratterizzano e le problematiche che il management di imprese che trattano questo tipo di prodotti si trova ad affrontare: questioni interne all’impresa, costruzione di credibilità, posizionamento sul mercato.
Il capitolo 2 riguarda la brand equity e le politiche di sviluppo della marca a lungo termine, che sono alla base del successo del marketing dei prodotti high tech in generale. Nel capitolo tre si affronta la questione della gestione del portafoglio clienti e dell’assistenza al cliente post-vendita. La gestione della marca e della brand equity, trattati nella parte precedente, sono fattori basilari al fine di generare vendite. Un’attenta gestione di entrambi questi elementi a lungo termine, porta alla fidelizzazione del portafoglio clienti e permette allo stesso tempo di attirarne di nuovi. L’ultima parte riguarda gli approvvigionamenti e la logistica, che sono stati alla base della mia esperienza di lavoro presso la OPENGATE SPA all’interno dell’ufficio acquisti. L’impatto della new economy ha portato alla riduzione virtuale delle dimensioni spazio-temporali del mercato, attraverso la riduzione di tempi e costi di accesso alle informazioni, creando cosi un mercato globale in cui vi è maggiore contatto con il cliente è la necessità di strutture aziendali snelle, tecnologicamente integrate, con numerose attività in outsourcing. L’esigenza di avere un modello organizzativo efficace e flessibile per rispondere ai rapidi cambiamenti del mercato, ha portato le aziende ad affidarsi all’outsourcing, costruendo così una rete di rapporti e alleanze che rendono incerti i confini fisici della struttura. L’outsourcing oggi, coinvolge attività che hanno un forte impatto sul cliente finale, che necessitano di essere coordinate fra loro per garantire gli standard di efficacia ed efficienza dell’impresa, prima fra tutte la logistica. In un mercato globale dominato dalla tecnologia, il segreto della distribuzione, in particolare quella all’ingrosso, sta nel saper gestire in modo ottimale vendite e acquisti, che sono, per certi versi legati fra loro, in virtù della posizione di intermediario che un distributore ha all’interno della catena di vendita. Questo vale soprattutto nella distribuzione di prodotti informatici in cui il canale si accorcia notevolmente, vista la velocità di evoluzione del mercato, e gli accordi di partnership fornitore-distributore-cliente sono piuttosto comuni. La logistica e gli approvvigionamenti devono quindi essere intesi in un’accezione più ampia rispetto a quella di acquisto in senso stretto, in quanto prevedono la gestione di una serie di interazioni con l’esterno sia con i fornitori che con i clienti, ma non solo, anche con una serie di collaboratori che rendono possibile lo svolgimento delle attività.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Questi ultimi dieci anni sono stati protagonisti di una vera e propria rivoluzione della società e del nostro personale stile di vita, di un fenomeno che va dall’avvento dei telefoni cellulari, alla diffusione del computer, dalla nascita di internet e della posta elettronica ai lettori di musica MP3 fino ad arrivare alle linee ADSL, al digitale e alle connessioni senza fili. Tutto questo ha portato alla creazione di un nuovo mondo: quello dell’alta tecnologia. La tecnologia, senza che ce ne accorgessimo ha cambiato il nostro modo di vivere, basti pensare alla nostra odierna dipendenza dal telefono cellulare, ma anche il nostro modo di lavorare dove il fax cartaceo è stato sostituito dall’e-mail, tutto è diventato più veloce, più immediato. In questo scritto ho cercato di tracciare un quadro, per grandi linee, delle caratteristiche e delle problematiche che riguardano il settore high tech e il business che si è creato intorno ad esso, in particolare nell’ambito distributivo presso la OPENGATE SPA in cui è maturata la mia esperienza lavorativa . Nella prima parte si cerca di definire la tecnologia in generale e cos’é un prodotto tecnologico, illustrando quelle che sono le sue caratteristiche peculiari e il modo in cui una nuova tecnologia viene studiata. Partendo da ciò viene poi sviluppata una parte legata al marketing dei prodotti high tech, in cui vengono descritte le particolarità che lo caratterizzano e le problematiche che il management di imprese che trattano questo tipo di prodotti si trova ad affrontare: questioni interne all’impresa, costruzione di credibilità, posizionamento sul mercato. Il capitolo 2 riguarda la brand equity e le politiche di sviluppo della marca a lungo termine, che sono alla base del successo del marketing dei prodotti high tech in generale. Oggi il ruolo del marchio è divenuto molto importante, tanto che la brand equity, la percezione del valore della marca, va ad influenzare i processi di acquisto dei consumatori. Al fine di avere maggiore efficacia, la brand equity viene spesso abbinata al corporate brand, che si riferisce al modo in cui l’impresa gestisce i rapporti con l’esterno e contribuisce a crearne l’immagine sul mercato. Un’impresa che occupa un ruolo di distributore di prodotti, si trova di fronte alla necessità di dover comprendere e adeguarsi alle politiche commerciali, di sviluppo e gestione della marca del fornitore. Questo perché il distributore, in questo caso di informatica, svolge una funzione di intermediazione fra il fornitore e il rivenditore, quindi ha il compito di comunicare al canale di rivendita la politica commerciale del fornitore attraverso la quale generare business. Alla base di tutto ciò vi è un rapporto di partnership distributore- fornitore che

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi