Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Come la società induce handicap: l'ecstasy e la discoteca

L’ecstasy in chimica si chiama Mdma o, per dare il nome più completo, “3,4 metildiossi-N-metilanfetamina”. Per un chimico il nome descrive la composizione della molecola. La parola “metil” può essere abbreviata in “met” e la lettera “N” e i numeri “3,4” omessi, facendo così rimanere il termine più comune “MetileneDiossiMetilAnfetamina”. Nello stesso modo, le iniziali possono essere ridotte a MDMA. Il contenuto medio di Mdma in una compressa di ecstasy varia, in media, tra 75-150 mg. Alcune volte, in una pasticca, sono contenute altre sostanze. Dal punto di vista strutturale, l’Mdma ha le caratteristiche sia dell’anfetamina che della mescalina, che è un allucinogeno e costituisce la molecola più nota di un insieme di sostanze dette “entactogene” (o anche “empatogene”) per la loro azione farmacologica.....

Mostra/Nascondi contenuto.
V INTRODUZIONE La droga è sempre esistita, e sempre esisterà. Partendo da questo dato di fatto, ho deciso di cercare di sondare in quello che è il fenomeno dell’ecstasy, un problema che ai nostri giorni sta dilagando e che, forse, potrebbe essere stato un po’ arginato se ci si fosse accorti per tempo della gravità di questo fenomeno. Migliaia di ragazzi uccidono sè stessi e il proprio cervello ingoiando queste pillole che, apparentemente, regalano solo una serata o un week-end di allegria e di fratellanza ma, in fondo, cambiano la personalità e il modo di essere della generazione cui io appartengo, o forse, maggiormente, della fascia d’età cui appartiene mio fratello minore. La consapevolezza di quanto l’ecstasy sia una droga e vada considerata come tale, a dispetto di quanto possano credere tanti suoi consumatori, mi ha spinto a svolgere questa ricerca in cui, dopo una rapida occhiata al come l’ecstasy è nata, cerco di vedere come la società si è evoluta dagli anni ‘60 ai giorni nostri per arrivare a capire perchè la discoteca

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Irene Stancanelli Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2652 click dal 10/07/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.