Skip to content

Suscettività in sistemi robotizzati controllati attraverso un canale radio

Informazioni tesi

  Autore: Danilo Ottaviani
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi di Ancona
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Elettronica
  Relatore: Roberto De Leo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 122

L’obbiettivo del presente lavoro è quello di verificare (ed eventualmente aumentare) l’immunità del radio-link, utilizzato per controllare un sistema robotizzato, ai disturbi generati dall’ambiente industriale, adottando una tecnica di misura alternativa a quella specificatamente richiesta dalla normativa.
Il lavoro, di cui la presente tesi vuol essere una sorta di resoconto, ha realizzato un setup di misura alternativo a quelli richiesti dalla normativa, garantendo con esso risultati attendibili ed economicità. Viene infatti cambiato il principio fondamentale del test di misura, in quanto il disturbo invece di essere irradiato sul dispositivo, tramite un’antenna all’interno di una camera anecoica schermata, viene direttamente iniettato nell’apparato attraverso un accoppiatore direzionale. Tutto ciò, chiaramente, sarà ripreso nei capitoli seguenti, comunque risulta quantomeno ovvia l’economicità di tale metodo derivante dal sostituire una camera anecoica, gli amplificatori di potenza e le antenne ad essa a corredo, con un semplice accoppiatore direzionale.
Tutto ciò verrà evidenziato nei vari capitoli in cui il lavoro è suddiviso secondo il seguente schema: Il capitolo 1 darà una panoramica sulla EMC e fornirà le definizioni necessarie alla comprensione dei metodi usati; il capitolo 2 presenterà in maniera piuttosto particolareggiata il robot ed il radio-link utilizzati (fornendo in più delle nozioni di base sulla tecnica di modulazione utilizzata dal ponte-radio). Il capitolo 3 descriverà il setup di misura e lo svolgimento di una delle prove effettuate; il capitolo 4 fornirà i risultati sperimentali ottenuti ed il capitolo 5 le soluzioni adottate per aumentare l’immunità del sistema con il supporto dei relativi effetti provocati dai sistemi utilizzati in questo senso. Il capitolo 6 introdurrà le conclusioni ed evidenzierà i punti forti e quelli deboli della metodologia utilizzata. In appendice infine vengono riportati: i listati dei programmi utilizzati e scritti ex novo per la soluzione dei problemi incontrati (appendice A), cenni sulle caratteristiche del segnale GSM del telefono cellulare utilizzato (appendice B) e una copia degli articoli scaricati da internet, parte integrante della bibliografia utilizzata (appendice C).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 7 INTRODUZIONE Lo sviluppo della tecnologia e l’uso sempre crescente di circuiti elettronici per telecomunicazioni, elaborazione dati, automazione industriale, ecc. hanno portato alla ribalta un nuovo campo di interesse di cui i progettisti di tali dispositivi devono tenere conto: la Compatibilità Elettromagnetica (EMC). Poiché molti dispositivi lavorano a stretto contatto possono essere causa (o altresì l’oggetto) di interferenze elettromagnetiche le quali possono alienare il loro corretto funzionamento. Occorre innanzi tutto distinguere i concetti di Disturbo e di Interferenza: di solito per Disturbo Elettromagnetico si intende la causa, mentre per Interferenza Elettromagnetica l’effetto del disturbo sull’apparato in esame. Il problema delle interferenze è diventato di primaria importanza per i progettisti di circuiti a causa dell’aumento continuo dei dispositivi elettronici in uso ormai in ogni tipo di ambiente, da quello domestico a quello industriale. Oltre a ciò l’uso dei circuit i integrati comporta una riduzione delle dimensioni delle apparecchiature elettroniche che quindi vengono utilizzate in numero maggiore ed in spazi sempre p iù ridott i. Ciò accresce la possibilità che essi interferiscano tra loro. Chi p rogetta quindi deve tenere conto che gli apparati

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

compatibilità elettromagnetica
elettromagnetismo
emc
radio link
robot
robotica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi