Skip to content

La certificazione EMAS e il Sistema di Gestione Ambientale dello stabilimento STMicroelectronics di Catania. Rielaborazione della procedura per la valutazione della significatività degli impatti ambientali.

Informazioni tesi

MANAGMENT DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE
  Autore: Salvatore Speciale
  Tipo: Tesi di Master
Master in
Anno: 2005
Docente/Relatore: Antonio Battiato
Istituito da: Ente ORSA in collaborazione con ARPA SICILIA
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 122

Negli ultimi decenni i crescenti problemi causati dall’inquinamento, il deterioramento delle risorse naturali, e gli incidenti disastrosi che hanno sconvolto, in alcuni casi, l’eco-sistema di certune aree, hanno posto sempre più in evidenza la questione del “rispetto dell’ambiente”. Ciò ha portato ad un’intensificarsi delle iniziative di politica ambientale, a livello nazionale ed internazionale che, a causa soprattutto della sempre maggiore criticità del rapporto tra sviluppo e scarsità delle risorse disponibili, esorta a puntare verso uno sviluppo sostenibile, ossia uno sviluppo economico durevole e rispettoso dell’ambiente, in cui il consumo di risorse sia commisurato alla capacità dell’ambiente di rigenerarle. Si sviluppano nuovi strumenti operativi, il regolamento EMAS per la comunità Europea e le norme internazionali ISO14001 a carattere prettamente volontario, da affiancare alla logica prescrittiva e di controllo e finalizzati alla responsabilizzazione diretta dei soggetti che possono incidere positivamente sul miglioramento delle condizioni ambientali. La tutela dell’ambiente è considerata una variabile essenziale nelle scelte strategiche dell’azienda ed inserita nel contesto di un più articolato sistema di gestione orientato al miglioramento continuo delle proprie prestazioni in grado di condizionare profondamente le possibilità di sopravvivenza e di competitività dell’impresa da cui trarne vantaggi economici e di immagine. In questo contesto si inserisce a pieno la scelta della Multinazionale STMicroelectronics di aderire ad EMAS, con l’obiettivo dichiarato di divenire, in un futuro non troppo lontano, un azienda ad “impatto zero” sull’ambiente, ossia che non lasci alcuna traccia negativa della sua attività nell'ecosistema che la circonda. In questo lavoro di tesi, svolto presso il sito di Catania della STMicroelectronics, primo in Italia registrato EMAS, prendendo spunto dall’illustrazione della politica, l’organizzazione, gli obiettivi e i programmi sui quali il management Corporate fonda l’impegno per la tutela ambientale di tutta la Compagnia, viene descritto nel dettaglio il sistema di gestione del sito di Catania, dedicando particolare attenzione alla rielaborazione della procedura di valutazione della significatività degli aspetti ambientali. Il primo capitolo costituisce una parte introduttiva iniziale dove viene preso in esame l’evolversi del contesto internazionale e comunitario da cui scaturisce l’attuale impegno per la tutela ambientale. Nel secondo capitolo vengono descritte le caratteristiche del regolamento comunitario EMAS e della norma internazionale ISO14001, soffermandosi sulle differenze ed elementi in comune. Nel capitolo III viene illustrata l’organizzazione Corporate, la politica, gli obiettivi ed i programmi, condensati nel decalogo ambientale, della Compagnia. Nel capitolo IV si entra nel merito del sistema di gestione ambientale del sito di Catania: viene descritta l’organizzazione, la valutazione degli aspetti ambientali, la politica ambientale ed, attraverso il manuale di gestione, viene illustrato il sistema di gestione del sito, spiegando le procedure, le modalità di coinvolgimento dei dipendenti e la formazione, gli audit, la gestione delle non conformità rilevate, il riesame della direzione. Infine viene sinteticamente illustrata la dichiarazione ambientale, obbligatoria per la registrazione EMAS. Nella parte relativa alla procedura per la valutazione degli aspetti ambientali e della loro significatività, viene suggerita una metodologia di conduzione dell’analisi ambientale che consideri la complessità delle attività svolte all’interno del sito le cui peculiarità possono essere anche sensibilmente differenti. Inoltre, per la delicata fase relativa alla valutazione della significatività dell’aspetto ambientale, viene proposto un criterio che maggiormente tenga conto delle diverse specificità di ciascun aspetto ambientale. Il capitolo V, infine, viene dedicato alle valutazioni conclusive: STMicroelectronics si propone come azienda leader nel campo della protezione ambientale il cui impegno, oltre ad essere moralmente giusto, è anche economicamente conveniente. Tenere sotto controllo i propri impatti significa essere al corrente delle migliori tecnologie disponibili sul mercato, costringendo l’azienda ad una continua corsa per migliorare le proprie performance ambientali con conseguenti benefici in termini di competitività, innovazione e reattività rispetto al mercato. Il bilancio tra i costi sostenuti per la tutela dell’ambiente è abbondantemente ripagato dai benefici ottenuti in termini di maggiore efficienza, minori consumi di materie prime, di energia dimostrando con, con dati alla mano, che l’impegno al miglioramento continuo nella protezione ambientale, attraverso un buon sistema di gestione, costituisce un opportunità di sviluppo e competitività dell’impresa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Sommario Negli ultimi decenni i crescenti problemi causati dall’inquinamento, il deterioramento delle risorse naturali, e gli incidenti disastrosi che hanno sconvolto, in alcuni casi, l’eco-sistema di certune aree, hanno posto sempre più in evidenza la questione del “rispetto dell’ambiente”. Ciò ha portato ad un’intensificarsi delle iniziative di politica ambientale, a livello nazionale ed internazionale che, a causa soprattutto della sempre maggiore criticità del rapporto tra sviluppo e scarsità delle risorse disponibili, esorta a puntare verso uno sviluppo sostenibile, ossia uno sviluppo economico durevole e rispettoso dell’ambiente, in cui il consumo di risorse sia commisurato alla capacità dell’ambiente di rigenerarle. Da questo principio scaturisce una nuova dimensione di sviluppo che ha i presupposti nella conciliazione delle esigenze di crescita economica, benessere sociale, sicurezza energetica e salvaguardia dell’ambiente. Si sviluppano nuovi strumenti operativi, il regolamento EMAS per la comunità Europea e le norme internazionali ISO14001 a carattere prettamente volontario, da affiancare alla logica prescrittiva e di controllo e finalizzati alla responsabilizzazione diretta dei soggetti che possono incidere positivamente sul miglioramento delle condizioni ambientali. La tutela dell’ambiente, non più intesa come semplice premura “etica” ma considerata una variabile essenziale nelle scelte strategiche dell’azienda ed inserita nel contesto di un più articolato sistema di gestione orientato al miglioramento continuo delle proprie prestazioni, è in grado di condizionare profondamente le possibilità di sopravvivenza e di competitività dell’impresa, configurandosi come uno dei fattori più importanti attraverso il quale misurarne l’efficienza e l’accettabilità sociale e da cui trarne vantaggi economici e di immagine. In altre parole nell’arco di trenta anni l’ambiente si è trasformato da fornitore di risorse e “raccoglitore di scarti industriali” a contesto che va analizzato, protetto al fine di evitare la possibilità che esso incida negativamente sulle prospettive future di sviluppo economico e sulla competitività stessa delle imprese.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
ecologia
emas
impatto ambientale
iso14001
organizzazione ambientale
rio
rispetto dell’ambiente
sga
significatività
sistema di gestione ambientale
stmicroelectronics

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi