Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La fiducia in rete: concetti teorici ed evidenze empiriche

nella prima parte della tesi ci si propone di spiegare come la fiducia non sia una problematica che investe solamente l'ambiente virtuale ma viene ritrovato in una molteplicità di situazioni e studi, dal marketing alla sociologia. E’ anche vero, però, che Internet, essendo un luogo caratterizzato da un elevato grado di incertezza, rischio ed interdipendenza, rafforza l’importanza della fiducia, modificando alcuni costrutti teorici che sono alla base del marketing tradizionale.
sono empiricamente diagnosticate le variabili che influenzano le percezioni di fiducia nei consumatori fruitori di Internet, avvalendoci di alcuni studi effettuati “ad hoc” e di cui verranno menzionati particolarmente i risultati.
infine, l'ultima parte è incentrata sullo studio di tre siti aziendali, Amazon.com, Chl.it, Ebay.it, con lo scopo di verificare le proposizioni sviluppate nella prima parte del lavoro, e nel contempo, di capire come tali aziende hanno saputo infondere fiducia nel consumatore. A supporto dell’analisi, verrà proposta una griglia di Benchmarking ed un grafico Radar Analysis.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Sino a qualche anno fa Internet veniva reputato solamente come una vetrina con la quale poter presentare la propria offerta in maniera diversa rispetto ai classici metodi utilizzati sino a quel momento. I siti erano prerogativa di pochissime aziende, soprattutto per quanto riguarda l’Italia, e fornivano esclusivamente esigui dati relativi alle aziende in questione. Con il trascorrere del tempo, si è concepito che Internet potesse essere utilizzato in modo efficace per vari scopi, anche grazie alla possibilità di ampliare il proprio target di riferimento, sviluppando continue interazioni bidirezionali tra domanda ed offerta. Ma soprattutto ci si è resi conto che il Web è un ambiente prettamente relazionale, prima che transazionale, ed orientarsi al cliente deve essere il concetto alla base di ogni strategia delle Internet Company. Nella prima parte del nostro lavoro ci proponiamo di spiegare come la fiducia, alla base di ogni rapporto relazionale, non sia una problematica che investe solamente l’ambiente virtuale, ma viene ritrovato in una molteplicità di situazioni e studi, dal marketing alla sociologia, come illustrato nel paragrafo 1.1. E’ anche vero, però, che Internet, essendo un luogo caratterizzato da un elevato grado di incertezza, rischio ed interdipendenza, rafforza l’importanza della fiducia, modificando alcuni costrutti teorici che sono alla base del marketing tradizionale. Tale evoluzione viene esplicitata nel paragrafo 1.2. Nel paragrafo 1.3, verranno empiricamente diagnosticate le variabili che influenzano le percezioni di fiducia nei consumatori fruitori di Internet, avvalendoci di alcuni studi effettuati “ad hoc” e di cui verranno menzionati particolarmente i risultati.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alexandro Lupis Contatta »

Composta da 58 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1842 click dal 25/08/2006.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.