Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunità e Complessità. Una lettura di Telefono Azzurro come ipotesi di Social Network

Analizzando attraverso le teorizzazione dei classici del pensiero sociologico il passaggio dalle forme sociali a carattere comunitario alla società contemporanea si mostrerà come la società attuale sia radicalmente differente da quelle che l’hanno preceduta. Molti dei fenomeni caratterizzanti la società contemporanea ne costituiscono una connotazione di intrinseca complessità. Complessità che dal sociale si riflette inevitabilmente negli individui, che, data la costante mutazione dell’attuale società, faticano ad adattarsi ad essa. A risentirne sembrano essere i processi identificativi che incidono sulla formazione dell’identità individuale, la quale è da parte di molti studiosi considerata in crisi. Molte altre riflessioni considerano l’identità dell’uomo contemporaneo strategicamente attrezzata a vivere nel sociale complesso, ma sostengono che ad essere in crisi sono i processi di identificazione di cui l’uomo contemporaneo avrebbe imparato a fare a meno. L’ipotesi di Elena Stagni dell’esistenza di nuove forme di comunità presuppone invece un equilibrio tra identità e processi identificativi all’interno della società complessa, equilibrio emergente da questo nuovo modo di concepire i gruppi intermedi. I Social Network, formazioni sociali che hanno fatto recente comparsa negli U.S.A., sembrano rappresentare una forma concreta di come queste nuove forme aggregative si realizzano nella pratica. Dopo aver esposto quali sono gli elementi che contrastinguono i social network come organizzazioni idonee alla società complessa e come questi possano influire positivamente sulla società e sull’individuo, si dimostrerà come Telefono Azzurro, o meglio la totalità delle associazioni che lo compongono, possano essere definite come network.

Mostra/Nascondi contenuto.
Università degli Studi di Bologna Facoltà di Scienze Politiche Indirizzo politico-sociale Tesi di Laurea in Sociologia dei Gruppi Titolo: Comunità e Complessità. Una lettura di Telefono Azzurro come ipotesi di Social Network Candidato: Gozza Federica Relatore: Prof.ssa Elena Stagni Riassunto sintetico: Analizzando attraverso le teorizzazione dei classici del pensiero sociologico il passaggio dalle forme sociali a carattere comunitario alla società contemporanea si mostrerà come la società attuale sia radicalmente differente da quelle che l’hanno preceduta. Molti dei fenomeni caratterizzanti la società contemporanea ne costituiscono una connotazione di intrinseca complessità. Complessità che dal sociale si riflette inevitabilmente negli individui, che, data la costante mutazione dell’attuale società, faticano ad adattarsi ad essa. A risentirne sembrano essere i processi identificativi che incidono sulla formazione dell’identità individuale, la quale è da parte di molti studiosi considerata in crisi. Molte altre riflessioni considerano l’identità dell’uomo contemporaneo strategicamente attrezzata a vivere nel sociale complesso, ma sostengono che ad essere in crisi sono i processi di identificazione di cui l’uomo contemporaneo avrebbe imparato a fare a meno. L’ipotesi di Elena Stagni dell’esistenza di nuove forme di comunità presuppone invece un equilibrio tra identità e processi identificativi all’interno della società complessa, equilibrio emergente da questo nuovo modo di concepire i gruppi intermedi. I Social Network, formazioni sociali che hanno fatto recente comparsa negli U.S.A., sembrano rappresentare una forma concreta di come queste nuove forme aggregative si realizzano nella pratica. Dopo aver esposto quali sono gli elementi che contrastinguono i social network come organizzazioni idonee alla società complessa e come questi possano influire positivamente sulla società e sull’individuo, si dimostrerà come Telefono Azzurro, o meglio la totalità delle associazioni che lo compongono, possano essere definite come network. Metodologia seguita: I dati necessari alla stesura della parte empirica della Tesi sono stati raccolti attraverso un’accurata indagine condotta presso Telefono Azzurro Ente Morale e presso il Comitato per il Telefono Azzurro. Come primo approccio sono stati condotti una serie di colloqui informali con diversi membri dell’associazione occupanti ruoli e mansioni diversificati. Dopo aver ricostruito un quadro generale del funzionamento e dell’organizzazione nel suo complesso sono state condotte delle interviste ai leader significativi dell’associazione, ad ognuno dei quali sono state sottoposte le domande di propria competenza. La storia dell’associazione, le informazioni riguardanti le connessioni con le altre associazioni e altre informazioni sono state raccolte attraverso una ricerca sul materiale bibliografico contenuto presso il Centro Studi di Telefono Azzurro. Principali risultati raggiunti: Dalla ricerca condotta sembra plausibile considerare il caso di Telefono Azzurro un esemplare modello di nascita e sviluppo di social network, sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello che ideologicamente definisce queste nuove costruzioni sociali. Telefono Azzurro non solo può essere definito un network, ma la sua esperienza contribuisce anche a rafforzare la teoria secondo cui essi saranno probabili protagonisti del futuro. Perché essi sono organizzazioni spontanee attivamente impegnate a livello globale a creare un futuro migliore, soprattutto perché le loro caratteristiche si dimostrano tra le più idonee a confrontarsi con le istanze emergenti della società complessa, ma ancora più importante essi costituiscono il luogo in cui la dimensione individuale del singolo partecipante si incontra con la dimensione sociale globale che altrimenti sembrerebbe inafferrabile.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Federica Gozza Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1592 click dal 29/08/2006.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.