Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'informativa di settore nel bilancio consolidato IAS. La soluzione proposta da Gruppo Servizi

L’obiettivo del presente lavoro è quello di analizzare il percorso che porta alla generazione del bilancio consolidato di settore di Mediobanca mediante la suite Easy Finance di Gruppo Servizi.
Nel primo capitolo vengono descritte le soluzioni offerte da Gruppo Servizi per il Corporate Performance Management, gli obiettivi che la società si prefigge per il futuro ed i risultati fino ad ora raggiunti.
Nel secondo capitolo viene analizzata brevemente la normativa relativa allo IAS 14, e viene descritta la proposta di Gruppo Servizi per la risoluzione delle problematiche indotte dallo IAS 14.
Nel terzo capitolo viene esposto il progetto relativo alla costruzione del bilancio consolidato secondo lo IAS 14 nel gruppo bancario Mediobanca. Il principale obiettivo che abbiamo voluto raggiungere è stato quello di ridurre quanto più possibile le informazioni aggiuntive da richiedere agli utenti periferici per la costruzione del consolidato di settore rispetto a quelle necessarie per il consolidato del gruppo. Naturalmente questa scelta ha implicato una perdita informativa in termini di tracciabilità del dato finale, ma ha velocizzato notevolmente i tempi richiesti per la costruzione dei report relativi all’informativa di settore.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 L’INFORMATIVA DI SETTORE NEL BILANCIO CONSOLIDATO: LO IAS 14 SOMMARIO: 2.1 Introduzione; 2.2 Le informazioni per la Segment nel bilancio consolidato: lo IAS 14. Cenni teorici; 2.3 La soluzione proposta da Gruppo Servizi per affrontare le problematiche indotte dallo IAS 14 2.1 Introduzione La definitiva approvazione, il 28 febbraio 2005, del decreto legislativo n. 38/2005, che rende applicabili ai bilanci delle imprese italiane i principi contabili internazionali IAS/IFRS segna un punto di svolta nell’evoluzione del nostro ordinamento giuridico; essa segna l’ultimo passaggio di un processo sviluppatosi prima di tutto in un contesto internazionale, che affonda le proprie radici in esigenze di armonizzazione e standardizzazione dell’informazione contabile, dovute alla progressiva internazionalizzazione degli scambi ed alla crescente integrazione dei mercati. Nel contesto attuale l’efficienza e la competitività dei mercati è strettamente legata all’elevata qualità, la trasparenza e la comparabilità delle informazioni contabili prodotte dalle imprese, che dovrebbero essere espresse attraverso “l’uso di una sola lingua commerciale” 1 . 1 G. VERNA, Le nuove frontiere dell’informazione contabile in europa, in “Rivista dei dottori commercialisti”, 2002, n.3, pag.422.

Tesi di Master

Autore: Francesco Paolo Terlizzi Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2426 click dal 06/09/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.