Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il concetto di ''razza'' negli atti e nei documenti di diritto internazionale

il lavoro di tesi si è posto quale obiettivo quello di analizzare la presenza ed il significato del lemma "razza" negli atti e nei documenti di diritto internazionale. A tal fine nel presente lavoro si è reso necessario fare un excursus storico del lemma in questione, e ad un analisi giuridica e socio-antropologica del concetto, considerando l'introduzione di questa categoria giuridica in documenti ed atti di diritto internazionale universale e regionale, quali la Dichiarazione dei diritti dell'uomo del 1948, i Patti internazionali del 1966, la Convenzione Europea dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali del 1950, la Carta Africana dei diritti dell'uomo e dei popoli, la Dichiarazione Americana sui diritti e doveri dell'uomo, la Dichiarazione sui diritti dell'uomo nell'Islam...Inoltre si è provveduto anche all'analisi delle dichiarazioni sulla razza condotte dall'UNESCO nel corso della seconda metà del XX secolo.

Mostra/Nascondi contenuto.
SINTESI LAVORO DI TESI I IL CONCETTO DI “RAZZA” NEI DOCUMENTI E NEGLI ATTI DI DIRITTO INTERNAZIONALE Nel presente lavoro, che ha costituito tesi di laurea in Tutela internazionale dei diritti dell’uomo, la candidata si è posta il problema dell’analizzare la presenza ed il significato del lemma “razza” nei documenti e negli atti di diritto internazionale. A tal fine la tesista ha avuto modo di constatare che quasi tutti i documenti di diritto internazionale, siano essi Dichiarazioni, Convenzioni o altro, presentano suddetta categoria in particolar modo negli articoli che si occupano di discriminazione, eguaglianza e tutela delle minoranze. L’autrice ha evidenziato come la presenza di questa categoria nelle sue diverse formulazioni ha probabilmente costituito uno dei più grandi traguardi raggiunti dalla Comunità Internazionale e dalla Società Civile Internazionale, obiettivo conseguito in molti casi grazie alla pressione di quest’ultima che mediante attività di mobilitazione, sensibilizzazione e studi ad hoc, ha favorito il processo di formulazione e riformulazione del diritto internazionale. Ma sebbene quest’ultimo elemento sia stato importante, bisogna comunque considerare che la rielaborazione del diritto internazionale è stata in primis il frutto di un processo di formulazione precedente, nato dalla volontà di soggetti di diritto internazionale quali gli Stati, e scaturita da un particolare contesto socio-politico. Nello studio condotto si è analizzato codesto contesto, gli sviluppi successivi, ma soprattutto la questione dell’attualizzazione dalla citata problematica alla luce delle più recenti ricerche scientifiche, soprattutto di carattere biologico e genetico; a queste ricerche si sono affiancati strumenti di

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Irma Marano Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2215 click dal 27/10/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.