Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La diffusione delle tecnologie dell'informazione nel settore dei trasporti e logistica in Emilia Romagna

Le tecnologie ICT hanno influenzato considerevolmente i modelli di business delle imprese, sebbene con intensità differenti, portando ad un modello organizzativo sempre più aperto verso il mercato e verso i fornitori, sempre più reticolare in cui la chiave del successo è ascoltare e conoscere il mercato ed il contesto competitivo ed adattarsi ad esso.
L’aumento di importanza nel ruolo svolto dalle tecnologie in questi anni è testimoniato dalla forte espansione che ha conosciuto il mercato dell’ICT in Italia ( + 12,8% tra il 1999 e il 2000 ) e il tasso di penetrazione di Internet nelle imprese: secondo dati Istat riferiti al biennio 2000-2001, tale quota si aggira intorno all’84,0% nelle imprese con più di 10 addetti, con punte che arrivano al 97,8% nelle imprese di maggiori dimensioni (250 e più addetti) .
Nel 1999 in Italia la quota di ICT sul valore aggiunto si aggirava intorno al 7%, mentre nei paesi OECD tale quota variava tra il 7% (Messico) e il 14% (Irlanda) .
Anche gli investimenti che vengono effettuati nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione testimoniano un sempre maggiore interesse per questi strumenti telematici. Dati riferiti al Canada mettono in evidenza come nel periodo 1981-2000 gli investimenti in ICT (a prezzi costanti) siano cresciuti con una quota media annuale del 16,2%, mentre nel periodo 1995-2000 tale quota ha raggiunto il 27,6% .

La tesi si pone l’obiettivo principale di indagare sul ruolo dell’Information and comunication technology (ICT) nel contesto delle imprese attive nel settore trasportistico in Emilia-Romagna, focalizzandosi sulle principali differenze organizzative e strutturali che diversificano gruppi di aziende caratterizzate da discrepanze nei livelli di innovazione tecnologica introdotti; ma è finalizzata anche a valutare il livello di performance raggiunto dalla metodologia di rilevazione utilizzata dall’indagine (CAWI).

Mostra/Nascondi contenuto.
Le tecnologie ICT hanno influenzato considerevolmente i modelli di business delle imprese, sebbene con intensità differenti, portando ad un modello organizzativo sempre più aperto verso il mercato e verso i fornitori, sempre più reticolare in cui la chiave del successo è ascoltare e conoscere il mercato ed il contesto competitivo ed adattarsi ad esso. L’aumento di importanza nel ruolo svolto dalle tecnologie in questi anni è testimoniato dalla forte espansione che ha conosciuto il mercato dell’ICT in Italia ( + 12,8% tra il 1999 e il 2000 ) 1 e il tasso di penetrazione di Internet nelle imprese: secondo dati Istat riferiti al biennio 2000-2001, tale quota si aggira intorno all’84,0% nelle imprese con più di 10 addetti, con punte che arrivano al 97,8% nelle imprese di maggiori dimensioni (250 e più addetti) 2 . Nel 1999 in Italia la quota di ICT sul valore aggiunto si aggirava intorno al 7%, mentre nei paesi OECD tale quota variava tra il 7% (Messico) e il 14% (Irlanda) 3 . Anche gli investimenti che vengono effettuati nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione testimoniano un sempre maggiore interesse per questi strumenti telematici. Dati riferiti al Canada mettono in evidenza come nel periodo 1981-2000 gli investimenti in ICT (a prezzi costanti) siano cresciuti con una quota media annuale del 16,2%, mentre nel periodo 1995-2000 tale quota ha raggiunto il 27,6% 4 . 1 Fonte Assinform: Rapporto 2001 sull’occupazione nel settore dell’informatico e delle telecomunicazioni in Italia 2 Fonte Istat: Annuario Statistico 2001 3 Fonte: Istat 4 Fonte: Amstrong-Harchaoui-Jackson-Tarkhani A Comparison of Canada – U.S. Economic Growth in the Information Age, 1981-2000: The Importance of Investiment in Information and Communication Technolgies , Marzo 2002

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Veronica Zaccaroni Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1126 click dal 18/09/2006.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.