Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I più recenti orientamenti giurisprudenziali in tema di colpa e responsabilità medica

La tesi si propone di illustrare l'evoluzione della giurisprudenza nell'ambito della responsabilità medico-chirurgica, con particolare riguardo alla colpa.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 I LA COLPA 1.1 Nozione Come è noto, la nozione di colpa è contenuta nell’art. 43 c.p., per cui “il delitto è colposo, o contro l’intenzione, quando l’evento, anche se preveduto, non è voluto dall’agente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia, ovvero per inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline”. Se integriamo tale definizione con il 1° comma dell’art. 42 c.p., possiamo desumere che per avere reato colposo è necessaria in primo luogo un’azione commessa con coscienza e volontà, e dunque un comportamento attribuibile al volere del soggetto. All’agente si rimprovera cioè di non aver attivato i poteri di arresto e impulso della volontà necessari per evitare l’evento lesivo: “Il giudizio sulla volontarietà assume in tali casi contenuto normativo proprio perché il rimprovero si fonda, essenzialmente, sul fatto che l’agente non ha osservato, pur potendolo, lo standard di diligenza richiesto nella situazione concreta” 1 . Occorre poi, infatti, che il fatto sia dovuto ad imprudenza, negligenza o imperizia (e in questo caso si parla di colpa generica), oppure all’inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline (cd. colpa 1 FIANDACA - MUSCO, Diritto penale. Parte generale, Bologna, 2001, p. 500

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cecilia Persia Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3624 click dal 03/10/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.