Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I riflessi della legge finanziaria 2006 sulle previsioni di bilancio dei comuni

La tesi analizza la legge finanziaria 2006, l'evoluzione del patto di stabilità dal '99 ad oggi e gli sprechi nella pubblica amministrazione

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La legge finanziaria 2006, nell’ottica del governo uscente, rappresenta l’architrave di un’azione di governo che individui gli strumenti utili a far ripartire il Paese, dopo una prolungata fase di recessione, rispettando gli impegni di correzione dei conti pubblici, assunti con l’Unione europea e contenuti nell’ultimo Documento di programmazione economico finanziaria 2006-2009. LA SITUAZIONE ECONOMICA ITALIANA Come descritto nel DPEF 2006-2009, la situazione economica in Italia versa in una fase di perdurante difficoltà: la crescita è stata rispettivamente del - 0.4% nell’ultimo trimestre 2004 (l’anno si è concluso con il PIL all’1%), e del -0.5% nel primo trimestre 2005 registrando, di fatto, una fase recessiva della nostra economia.Nel secondo trimestre 2005, l’ISTAT ha annotato che il PIL è, invece, aumentato dello 0.7% rispetto al trimestre precedente, rilevando, quindi, timidi segnali di ripresa dell’economia.La tendenza al miglioramento dell’economia italiana è da ricondurre a segnali positivi della domanda interna e al miglioramento di quella estera. Rispetto alle previsioni per il 2005 che indicavano un tasso di crescita del Pil del 2.1% e su cui è stata costruita la manovra finanziaria per il medesimo anno, il reale andamento dell’economia sta recando danni all’evoluzione dei conti pubblici e scostamenti nei saldi di finanza pubblica superiori a quelli preventivati alla fine del 2004.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Adolfo Danesi Contatta »

Composta da 108 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2299 click dal 27/10/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.