Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Percezione di Sè, comportamenti, aspettative verso il futuro e valutazione della qualità formativa dell'esperienza scolastica degli studenti dell'Istituto Agrario San Michele all'Adige (Tn)

Il lavoro nasce dall'esigenza di favorire e migliorare quelli che sono gli aspetti comportamentali e formativi che coinvolgono gli adolescenti. Sono trattate in modo particolare aree riguardanti gli adolescenti e l'interazione con il mondo sociale, i processi di socializzazione e le espressioni del disagio, la ricerca e la metodologia, i fattori di prevenzione e protezione.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Il presente lavoro nasce dall’esigenza di favorire e migliorare quelli che sono gli aspetti comportamentali e formativi che coinvolgono gli adolescenti frequentanti l’Istituto Agrario San Michele all’Adige. Da circa tre anni lavoro in quest’ambito con funzioni direttive, nel ruolo di Responsabile del Convitto dell’Istituto Agrario con sede a Salorno, in provincia di Bolzano. Questa struttura accoglie studenti provenienti in gran parte dalle valli del Trentino, oltre che da altre parti d’Italia, impossibilitati, per problemi di distanza, a rientrare in famiglia al termine delle lezioni scolastiche. Le precedenti esperienze lavorative mi hanno consentito di accrescere le competenze, improntate su adulti e minori in misure penali; per diversi anni ho svolto la professione di consulente, esperto in criminologia clinica a Roma e a Napoli, anche se poi ho ricoperto incarichi in città con minore densità di criminalità. Trasferendomi da Roma a Trento, per lavorare alle dipendenze dell’Istituto Agrario San Michele all’Adige, molte cose sono cambiate. Mi riferisco in particolare alla tipologia di adolescenti con i quali interagisco, i quali, seppure normodotati e immuni dall’avere commesso reati, non sono tuttavia esenti dalla possibilità di assumere “comportamenti a rischio”. Pensando quindi al valore che avrebbe potuto ricoprire, in termini di miglioramento delle funzioni educative e formative, una ricerca svolta tra gli studenti dell’Istituto Agrario, ho deciso di trattare questo tema quale argomento centrale della mia tesi specialistica. L’intenzione di consentire a chiunque una facile lettura, ha indotto a soffermarsi, nella prima parte del lavoro, a descrivere il mondo degli adolescenti inseriti in uno specifico contesto sociale, in un’ottica interazionista e costruttivista. Quindi trattare, raccogliendo autorevole letteratura in merito, argomenti di fondamentale importanza per entrare nell’ottica del mondo giovanile, come l’identità e i compiti di sviluppo, l’adolescente con il gruppo dei pari, il contesto familiare e la scuola, la percezione di Sé e le devianze.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Sociologia

Autore: Anna Maria Llupi Contatta »

Composta da 222 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2940 click dal 25/10/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.