Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il controllo penale del fenomeno terroristico: profili di diritto interno ed internazionale

Il lavoro ha affrontato il problema del terrorismo partendo da una premessa storica,si è analizzato il problema dal punto di vista del diritto interno (terrorismo rosso e nero) per arrivare ai più recenti sviluppi normativa, soprattutto in seguito all'attaccho dell'11 settembre e gli attentati a Londra (c.d. decreto Pisanu), fino ad arrivare alle risposte degli enti europei e mondiali al fenomeno terroristico.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa Il fenomeno terroristico non potrà mai essere definito ed esaminato in tutta la sua interezza. Si può affermare ciò partendo da una semplice osservazione: il fenomeno si è manifesto in molteplici regioni della terra, ed ognuna ha fornito la sua risposta. Altro elemento di non secondaria importanza è la temporalità: non può essere definito come fenomeno dell’epoca contemporanea, poiché le prime forme terroristiche risalgono intorno all’anno 1000, in Medio Oriente, con la setta degli HASHISHIYYN. Dunque fenomeno complesso, che non può essere visto soltanto in chiave giuridica, poiché in più occasioni esso è frutto della realtà in cui viene ad operare. L’analisi concerne in primis la risposta che lo Stato italiano ha dato al fenomeno che si è manifestato a partire dagli ’70 sul suo territorio, con una serie di interventi normativi tesi a contrastare in modo duro il fenomeno ed arrivando a comprimere, in parte, le garanzie processuali. Certamente si è arrivati a livelli di guardia, che hanno imposto un cambiamento di rotta che ha ricondotto tutta la legislazione nell’alveo di un paese democratico e garantista. Il fenomeno, che sul piano interno l’Italia ha combattuto e debellato , è tornato prepotentemente alla ribalta di recente sotto altre spoglie. In questi anni si è visto come il terrorismo sia un qualcosa di globale, e nessuno Stato può dirsi o sentirsi immune dal pericolo. La realtà quotidiana è intervenuta in modo dirompente nelle nostre vite, portando con sé aspetti nichilisti che hanno sconvolto i canoni di vita “occidentali”. La comunità internazionale ha 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Pasquale Iacobelli Contatta »

Composta da 246 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3511 click dal 06/11/2006.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.