Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Principi contabili internazionali

Analisi dei motivi che hanno spinto ad un linguaggio contabile uniforme e analisi delle difformità ancora esistenti.

Mostra/Nascondi contenuto.
IV Introduzione Il presente lavoro, basandosi su una serie di osservazioni effettuate nell’ambiente economico, quali: la progressiva globalizzazione dei mercati reali e finanziari, la crescente internazionalizzazione delle imprese, che vedono nel «mercato globale» l’ambiente strategico nel quale competere e finanziarsi, la crescente esigenza da parte degli investitori di diversificare anche a livello geografico i propri investimenti, la consapevolezza che i valori di bilancio sono notevolmente influenzati dal «linguaggio contabile» adottato per la sua espressione, si propone di rilevare l’ineludibile istanza proveniente dalle imprese e dai mercati finanziari ad un linguaggio contabile comune che consenta alle imprese impegnate in contesti internazionali, minori adempimenti vessatori, e ai risparmiatori, scelte di investimento più consapevoli. In particolare, il presente lavoro è strutturato in quattro capitoli che trattano, in modo specifico, argomenti quali: le discrasie contabili esistenti tra i vari Paesi e i principali motivi che fino ad oggi, le hanno generate; le ragioni (che ho già citato brevemente) che hanno spinto gli organismi internazionali a sviluppare e diffondere un linguaggio contabile comune e l’impegno profuso da tali organismi nel cercare degli standards contabili che mettessero tutti d’accordo evidenziando, al tempo stesso, le diverse modalità di elaborazione che organismi come lo IASB, l’OIC e il FASB perseguono nel processo di formazione dei principi contabili. Il processo di armonizzazione in atto a livello internazionale nella comunicazione economico-finanziaria, è risultato indispensabile e ha raggiunto risultati davvero significativi; basti pensare alle sostanziali modifiche a seguito della riforma del diritto societario (D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6), al

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Roberto Lettieri Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10350 click dal 07/11/2006.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.