Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela del vino italiano negli USA. Storia della conquista di un mercato e valorizzazione di un prodotto.

Le piccole e grandi aziende vitivinicole si trovano a fronteggiare problematiche di vario tipo sul fronte dell'export. La tesi prende in esame le dinamiche e i punti critici incontrabili dalle aziende vinicole, sul mercato americano. Tra i più dinamici del mondo, il mercato americano sia come destinazione del Made in Italy sia perchè contribuisce in modo determinante al saldo della bilancia commerciale rappresenta per l' Italia un fattore economico fondamentale.
La tesi è suddivisa in cinque capitoli. Nel primo capitolo è affrontato il tema relativo all'immagine del vino italiano negli Stati Uniti. Il secondo capitolo mette in risalto la normativa nazionale in particolar modo la legge cardine 164/92 e la normativa comunitaria con il regolamento 1493/99 relativo alla organizzazione comune di mercato. Nel terzo e quarto capitolo sono affrontate le procedure di esportazione del prodotto vino, con riferimento alla legge americana sul bio terrorismo, la registrazione del marchio ed infine nel quinto ed ultimo capitolo la questione della tutela delle denominazioni d'origine in Italia e all'estero specialmente negli Stati Uniti analizzando anche il recente accordo commerciale tra Unione Europea e Stati Uniti sul vino.
I dati della tesi sono stati ottenuti proponendo questionari mirati alle varie associazioni di settore quali ad esempio la Camera di Commercio di Udine, il Food and Drug Amministration e la Camera di Commercio italiana a New York.
In appendice inoltre è possbile consultare un'analisi di mercato completa di grafici, volta ad individuare gli aspetti più caratteristici del settore vitivinicolo in Italia.
Buona consultazione!

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE L’industria del vino attira sempre maggiore attenzione a livello mondiale. Ci si è domandati il perché di tutto questo interesse per il settore vitivinicolo, dopo tutto esso conta per lo 0.4% del consumo globale delle famiglie, e le viti coprono solo lo 0.5% della superficie coltivata mondiale, di cui solo un terzo utilizzate per il vino 1 . Inoltre considerando i dati relativi alla produzione mondiale e al consumo mondiale di vino, che mostrano una lieve flessione negli ultimi due decenni a livello globale, quello vinicolo non sembrerebbe essere un business con particolari prospettive di crescita. Ma per milioni di investitori e per centinaia di milioni di consumatori l’industria del vino, offre un prodotto molto richiesto. 1 Anderson Kym, Norman David and Wittwe Glyn 2001. Globalization and the World’s wine Markets Overview, Adelaide University Press

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Michele Rossini Contatta »

Composta da 218 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3924 click dal 09/11/2006.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.