Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Filtraggio collaborativo personalizzato nelle Folksonomie

La quantità di informazioni che ogni giorno appare nel web è di gran lunga troppo grande per essere consultata da un utente senza l'aiuto di sistemi di filtraggio personalizzati. Per questa ed altre ragioni la ricerca nell'ambito del filtraggio collaborativo è molto attiva e trova spesso applicazione su dati diversi con obiettivi diversi.
Questa ricerca è mirata allo studio dell'informazione presente nelle folksonomie, sempre più diffuse grazie a quello che viene definito software sociale. In questo lavoro viene studiata una particolare folksonomia originata da un sistema di bookmarking sociale, e vengono proposti e confrontati alcuni algoritmi di suggerimento collaborativo personalizzato.
Il testo presenta la definizione di un generale concetto di similarità nelle folksonomie e due nuove misura di valutazione della quailità della previsione specifiche per le folksonomie.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Introduzione Le dimensioni di internet e la velocità di afflusso di nuove informazioni hanno stimolato la nascita di sistemi che cercano di selezionare un sottoinsieme limitato di informazioni ritenute importanti per il particolare utente. Negli ultimi 10 anni abbiamo assistito ad una rapida evoluzione di internet ed in par- ticolare del web. Alla nascita il web era uno strumento asimmetrico, il numero degli utenti in grado di pubblicare informazioni era estremamente ridotto rispetto al numero di utenti in grado solo di consultare la rete. Negli anni ’90 abbiamo assistito ad una rivoluzione, che possiamo riassumere in due eventi strettamente correlati: 1. nascono le applicazioni internet (Hotmail1.1 è forse il primo esempio di trasposi- zione di un programma di posta elettronica in una pagina web interattiva), 2. esplode il numero degli utenti in grado di pubblicare informazioni in internet (nascono i primi diari online, i primi blog1.2). Il web si evolve, e da risorsa da consultare, diventa un importante mezzo con cui parlare al mondo. Infatti accanto ai programmi di posta nel web, nascono molte applicazioni che sono divenute parte essenziale della rete: nascono i forum1.3 di discussione ed i già citati blog. In questo periodo assistiamo infatti alla nascita di una nuova forma di competizione. I giornali e le riviste si trovano a dover conquistare il pubblico del web non solo in com- petizione tra loro come in passato, ma anche in competizione con uno sterminato eser- cito di estemporanei giornalisti, critici e commentatori, i “blogger”. La forza di questi disinteressati “avversari” sta semplicemente nel numero enorme di nuovi articoli che insieme possono pubblicare ogni giorno. Come recita la prima pagina del famoso aggre- gatore di blog Technorati1.4: 50 milioni di blog... qualcuno deve essere interessante. 1.1. Hotmail è un servizio di posta elettronica via web (detta in genere webmail) fondato da Jack Smith e Sabeer Bhatia nel 1995: it.wikipedia.org/wiki/Hotmail 1.2. I primi diari in internet, antenati degli odierni blog, risalgono al 1994: en.wikipedia.org/wiki/Blog 1.3. I primi forum di discussione nascono nel 1995: en.wikipedia.org/wiki/Internet_forum 1.4. Technorati: www.technorati.com/ 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Matteo Bertini Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 533 click dal 29/11/2006.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.