Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il bilancio consolidato nelle cooperative

Il lavoro svolto presso la capogruppo, società cooperativa operante nel settore della ristorazione commerciale, ha permesso di conoscere una realtà di gruppo molto estesa, in quanto la presenza di questa società all’interno del mercato nazionale ed internazionale risulta molto presente.
La società, detenendo partecipazioni a livello nazionale ed internazionale, può essere considerata a tutti gli effetti una società con caratteristiche ed economie molto differenti tra di loro, sia per quanto riguarda la struttura economica che quella operativa.
La responsabilità dell’amministrazione di alcune società partecipate italiane ed il controllo di gestione di tutte le società italiane ed estere successivamente, mi ha permesso di conoscere ed approfondire tutte le mie conoscenze di carattere sia economico che organizzativo.
La predisposizione del bilancio consolidato è stato un passo quasi forzato, in quanto solo grazie a questo importante e fondamentale strumento mi sono potuta rendere conto di che cosa realmente deriva dalla gestione separata di innumerevoli società, con dei propri ruoli ed obbiettivi, a volte totalmente differenti e differenziati rispetto alla casa madre e che cosa significhi “raggrupparli” all’interno di un gruppo che coordina quasi tutti i movimenti.
Infatti, non solo il concetto di gruppo può essere inteso come aggregazione economica di valori e poste di bilancio, ma un altro ruolo fondamentale del gruppo deve essere quello di poter coordinare e indirizzare, tramite i propri obiettivi e le proprie strategie, tutti i movimenti e percorsi che ogni singola società deve predisporre per seguire quella che spesso viene definita come la mission aziendale inerente al proprio business.
In altre parole mi piace pensare alla capogruppo come ad un burattinaio, che tramite la propria inventiva, muove tutte le marionette, ognuna con un proprio ruolo ben definito, e che alla fine lo spettacolo deve riscuotere successo da parte del pubblico.
Ecco perché l’approfondimento del bilancio consolidato mi ha appassionato così tanto, da redigere questa opera, in modo da poter capire se nella realtà questo strumento, ormai divenuto obbligatorio, riesce a far capire al lettore veramente il risultato di tanti sforzi prestati da parte di tante persone in realtà a volte così diverse e complicate tra di loro.
L’analisi degli IAS, anche se in modo un po’ più sommario, mi è parsa obbligatoria in quanto, proprio dall’esercizio appena trascorso, è divenuto obbligatorio e quindi degno di approfondimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il lavoro svolto presso la capogruppo, società cooperativa operante nel settore della ristorazione commerciale, ha permesso di conoscere una realtà di gruppo molto estesa, in quanto la presenza di questa società all’interno del mercato nazionale ed internazionale risulta molto presente. La società, detenendo partecipazioni a livello nazionale ed internazionale, può essere considerata a tutti gli effetti una società con caratteristiche ed economie molto differenti tra di loro, sia per quanto riguarda la struttura economica che quella operativa. La responsabilità dell’amministrazione di alcune società partecipate italiane ed il controllo di gestione di tutte le società italiane ed estere successivamente, mi ha permesso di conoscere ed approfondire tutte le mie conoscenze di carattere sia economico che organizzativo. La predisposizione del bilancio consolidato è stato un passo quasi forzato, in quanto solo grazie a questo importante e fondamentale strumento mi sono potuta rendere conto di che cosa realmente deriva dalla gestione separata di innumerevoli società, con dei propri ruoli ed obbiettivi, a volte totalmente differenti e differenziati rispetto alla casa madre e che cosa

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lorena Ghirelli Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4026 click dal 30/11/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.