Skip to content

Reti Informatiche Aziendali e servizi VoIP: architetture e protocolli a confronto

Informazioni tesi

  Autore: Giancarlo Corso
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Elettronica
  Relatore: Pier Luca Montessoro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 135

In questa tesi ci si è prefissato uno studio del VoIP ed in particolare di quelli che oggi sono considerati i protocolli fondamentali per una comunicazione di tipo VoIP e cioè : H.323,SIP quali protocolli standard e IAX quale protocollo di Asterisk. Si è proceduto con lo studio di scenari applicativi con centralini telefonici software (PBX software) quali Cisco CallManager e Asterisk come contrapposizione di software proprietarii e open source. 5l tutto tenendo presente l'ntegrazione tra servizi multimediali. In ultima analisi si è proceduto con una comparazione a livello prestazionale di tali soluzioni adottate a livello industriale nonchè alla realizzazione di configurazioni di rete a livello industriale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1 Introduzione – Voce su una topologia di rete IP 1.1 - VoIP: Naturale evoluzione della rete PSTN Con Voice over Packet si intendono l’insieme di studi portati avanti negli ultimi anni per la trasmissione di voce e video su reti a pacchetto come il Voice over IP ( rivolto alle reti private) e la IP Telephony (rivolto invece alle reti IP pubbliche). Il desiderio di utilizzare le reti a pacchetto per servizi real-time nasce di pari passo con lo sviluppo delle potenzialità tecniche dovute al grosso miglioramento delle prestazioni dei processori, delle periferiche di rete dei PC e ancora alla progressiva affermazione delle reti, sia pubbliche che private, basate su protocollo IP. Aziende che già avevano a disposizione una propria rete privata hanno subito assorbito la novità riscontrando in essa la possibilità di diminuire i costi delle comunicazioni interne e di integrare in questa servizi supplementari come la videoconferenza. Da un punto di vista più ampio lo sviluppo delle applicazioni real-time su reti a pacchetto può essere ormai inquadrato in una richiesta globale del mercato e delle aziende per una rete integrata nei servizi. Nonostante la rapida affermazione, esistono diversi problemi legati a questa scelta dovuti per la maggior parte al fatto che il protocollo IP, così come la rete internet, sono nati per la distribuzione esclusiva di dati. Tra i più importanti possiamo citare: ξ Qualità del servizio (QoS). ξ Scalabilità e impatto sulle reti IP. ξ Integrazione con rete PSTN e reti mobili. ξ Sicurezza. ξ Compatibilità. ξ Interoperabilità tra applicativi. Prima di inoltrarsi nella trattazione dell'argomento VoIP e delle sue problematiche di sviluppo, è opportuno fare un richiamo alle tecnologie (commutazione di circuito e di pacchetto) che sono alla base rispettivamente della rete telefonica e della rete dati come utile strumento per la comprensione delle caratteristiche di una tecnologia che si dice abbi rivoluzionato il mondo della comunicazione. La rete PSTN è stata pensata e progettata per il trasporto della voce ed adotta la tecnologia a commutazione di circuito, vale a dire ogni volta che una comunicazione è iniziata, gli switch interni della rete commutano per creare un circuito "fisico" diretto fra la parte chiamante e quella chiamata. Ciò significa che per tutta la durata della comunicazione, gli interlocutori dispongono di un canale dedicato non accessibile agli altri utenti, indipendentemente dal fatto che le parti siano in conversazione attiva o in silenzio. Si ha, così , un'allocazione statica delle risorse ed ogni circuito garantisce una banda di 64 kbps full duplex. La banda costante e il collegamento diretto tra le due parti permettono, al segnale vocale, di avere qualità garantita per tutta la durata della comunicazione, ma al tempo stesso si ha una bassa percentuale di utilizzazione della rete; in altre parole non si trae vantaggio dal fenomeno del multiplexing statistico. Infatti, durante una comunicazione vocale, un interlocutore passa più della metà del tempo in silenzio, in quanto i due interlocutori non parlano contemporaneamente: quando uno parla l'altro (normalmente) resta in silenzio; inoltre anche tra una parola e l'altra ci sono degli istanti di silenzio. I 64 kbps (full-duplex) allocati sono, perciò, usati per meno della metà del periodo della conversazione e la banda libera rimane inutilizzata. Il costo di una chiamata tramite PSTN è basato sulle risorse riservate, dunque in base al tempo d'utilizzo e alla lunghezza del collegamento e non in base alle risorse effettivamente impiegate. Un altro limite della rete telefonica è l'utilizzo di un codec standard e predeterminato a priori, il PCM64. Questo fattore è 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

asterisk
cisco
cisco callmananger
digium
h.323
iax
ietf
interoperabilità
itu-t
peer-to-peer
protocolli di rete
proxy
reti informatiche
server sip
sip
voip

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi