Skip to content

O desenvolvimento de cooperativas coletivas de trabalhadores rurais no capitalismo: limites e possibilidades

Informazioni tesi

  Autore: Pedro Ivan Cristofoli
  Tipo: Tesi di Master
Master in Mestre em Administração (master in amministrazione)
Anno: 2000
Docente/Relatore: José Henrique Faria
Istituito da: Universidade Federal do Paraná
  Lingua:
  Num. pagine: 321

Il presente lavoro si costitui in un studio comparativo di casi, che cercò analizzare il proccesso
di costituizione e sviluppo di Cooperative di Produzione collettiva di lavoratori rurali,
vincolati al Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra (MST). Si oggettivò identificare
le contradizioni che stabilirono limiti ed possibilità di sviluppo di quattro Cooperative, ubicate
nella Regione Sud del Brasile. I dati furono ottenuti attraverso l’interviste semi-strutturate, e
dalla applicazione di 46 questionarii, oltre che, della raccolta d’informazioni nei registri e
documenti delle Cooperative. Nella analise dei dati, si utilizò di proccedimenti quantitativi
(statistica descritiva e l’analise di correlazione), e, qualitativi (analise di contenuti e
documentali).
La ricerca ha costatato che, le Cooperative collettive apresentarono un sviluppo sociale
significativo, avendo i suoi associati giunto conquiste importanti come: migliora delle
condizioni di abitazione, risanamento basico; salute, livello di studio; incremento gradattivo
nella rendita monetaria, vacanze annuali (in alcuni casi, remunerati (ou queres dizer riposo
settimanale rimunerato); ausilio gravidanza, e ausilio mallatia. Questi dati acquistano un
maggiore significato perchè, nello stesso periodo, le condizioni di vita nelle aree urbane ed
rurali nel Brasile, hanno avuto un peggioramento, per l’ampia maggioranza della popolazione.
La ricerca evidenziò che l’evoluzione dei indicatori sociali, accadono nella misura che, i
collettivi ricevono finanziamenti sussidiatti del governo federale, ed investono in atività
geratrici di rendita e di occupazione della forza di lavoro disponibile nei coletivi, il quale
dinotta l’importanza di questa forma di appoggio, com il fine di assicurare l’sviluppo socioeconomico
nei locali della Riforma Agraria.
L’analise dei dati empirici, ha evidenziato ancora che, le Cooperative di Produzione
colettive utilisarono di mecanismi democratici di gestione, i quali assicurano ampia
participazione degli associati nella definizione di funzionamento, delle mete di disimpegno e
delle suoi politiche interne, che configurano la forma di gestione adottata come autogestione
al livello della unità di produzione. L’analise economica denoto, frattanto, che queste
organizzazioni affrontano serie deficienze in termine di: capacità di gerazione di ricete;
aprofitamento eficente della forza di lavoro disponibile; remunerazione dei fattori di
produzioni, e gerazione di eccedenti che possibilitano la sua reproduzione mentre unità
produtiva capace di competere com gl’imprendimenti capitalisti congeneri.
Si costatò anche, l’esistenza di contradizioni fra gl’ideali autogestionarii ed socialisti,
che ispirano queste esperienze e, la pratica del salariato di lavoratori non associati, nelle due
Cooperative analisate. Forse, ai fattori storici e congiunturali, queste organizzazioni passarono
a impiegare il salariato come condizione alla loro riproduzione. Anche furono identificate
alcuni paradossi organizzazionali che, in questo momento, non rappresentano rischi al
sviluppo di queste esperienze autogestionarie, ma, che nel futuro potrano si convertere in
contradizioni principali. La ricerca dimostrò che, sensa affrontare e superare le principali
contradizioni, i coletivi non potranno tenere come assicurare la sua continuità, come sperienze
autogestionarie di ispirazione socialista.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
RESUMO O presente trabalho constitui-se num estudo comparativo de casos que procura analisar o processo de constituição e desenvolvimento de cooperativas de produção coletiva de trabalhadores rurais vinculadas ao Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra (MST). Objetivou-se identificar as contradições que estabelecem limites e possibilidades de desenvolvimento de quatro cooperativas situadas na Região Sul do Brasil. Os dados foram obtidos através de entrevistas semi-estruturadas e pela aplicação de 46 questionários, além da coleta de informações nos registros e documentos das cooperativas. A análise dos dados utilizou-se de procedimentos quantitativos (estatística descritiva e análise de correlação) e qualitativos (análise de conteúdos e documental). A pesquisa constatou que as cooperativas coletivas apresentam um desenvolvimento social significativo, tendo seus associados alcançado conquistas importantes como: melhoria das condições de moradia, saneamento básico, saúde, nível de escolarização, incremento gradativo na renda monetária, descanso anual (em alguns casos remunerado), auxílio- gestação, e auxílio-doença. Esses dados adquirem um significado maior porque, no mesmo período, pioraram as condições de vida no meio urbano e rural no Brasil, para a ampla maioria da população. A pesquisa evidenciou que a evolução dos indicadores sociais se dá na medida em que os coletivos recebem financiamentos subsidiados do governo federal e investem em atividades geradoras de renda e ocupação da força de trabalho disponível nos coletivos, o que denota a importância dessa forma de apoio a fim de assegurar o desenvolvimento sócio- econômico dos assentamentos da Reforma Agrária. A análise dos dados empíricos evidenciou ainda que as cooperativas de produção coletiva utilizam-se de mecanismos democráticos de gestão, os quais asseguram ampla participação dos associados na definição das normas de funcionamento, das metas de desempenho e das suas políticas internas, configurando a forma de gestão adotada como autogestão ao nível da unidade de produção. A análise econômica mostrou, no entanto, que essas organizações enfrentam sérias deficiências em termos de: capacidade de geração de receitas, aproveitamento eficiente da força de trabalho disponível, remuneração dos fatores de produção, e geração de excedentes que possibilitem sua reprodução enquanto unidade produtiva capaz de competir com empreendimentos capitalistas congêneres.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cooperative
lavoro colettivo
movimento senza terra brasile mst
riforma agraria

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi