Skip to content

La selezione del personale: un approccio psico-sociale

Informazioni tesi

  Autore: Rosa Alosco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Roberto Fasanelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 119

Il tema, oggetto della tesi, della selezione del personale, intende fornire una chiave di lettura di carattere psicosociale del processo valutativo considerato all’interno del contesto organizzativo aziendale.
I metodi, gli strumenti, le tecniche stesse della ricerca e selezione del personale, non devono, infatti, essere disgiunte dall’ambiente istituzionale in cui è calato il processo di reclutamento e di selezione e quello di sviluppo organizzativo.
Contesto sociale e struttura aziendale interagiscono così tra loro nello svolgimento delle attività caratteristiche che concorrono a formare l’attività di ricerca e selezione del personale, creando un insieme complesso di relazioni, per la cui analisi e definizione si è pensato di presentare quattro capitoli.
Nel primo capitolo sono delineati i concetti fondamentali connessi al tema della ricerca, selezione e valutazione del personale, con l’intento di fornire alcune indicazioni sui concetti generali e di riferimento della materia. A tale proposito si ripercorrono le diverse definizioni di selezione, l’evoluzione della disciplina concernente la selezione del personale che ne ha segnato le grandi tappe da quando Napoleone sceglieva i suoi generali, più che tra quelli più abili...tra quelli più fortunati, a quando il problema si è posto più modernamente negli eserciti, nelle chiese e poi nelle organizzazioni della realtà mercantile e commerciale con la nascita delle aziende nazionali e poi multinazionali, ove tale processo ha richiesto un’attenta attività di programmazione e controllo anche assai complessa e capillare.
Si osserverà così come le tecniche aziendali mirate alla selezione del personale si siano diversificate nel corso degli ultimi decenni.
Da un primo momento in cui vigeva l’indagine psicoattitudinale basata prevalentemente sull’intuizione dell’imprenditore o di una persona di fiducia, per mettere “la persona giusta al posto giusto nel momento giusto”, si è passati a una seconda tendenza più attenta nel contattare un numero assai ampio di candidati per valutarne capacità e caratteristiche personali sulla base d’esperienze esplicite e documentate.
Lo sviluppo della cultura d’impresa con la collegata crescita dimensionale delle organizzazioni e una legislazione fortemente garantista fornivano l’occasione per il mutamento successivo, con il superamento delle due impostazioni precedenti ed un’apertura ad una dimensione critica che individua nella selezione del personale un momento fondamentale dello sviluppo organizzativo di un’azienda, nonché il riflesso della relazione tra due sistemi sociali, quello dell’azienda ed il suo contesto con quello di provenienza del candidato con le proprie competenze, abilità e caratteristiche individuali.
In questa nuova chiave, dinamica e psicosociale, il secondo capitolo passa in rassegna gli strumenti di selezione e valutazione di cui ora dispongono le strutture dedicate alla selezione del personale, mostrandone le peculiarità e gli elementi critici: il colloquio di gruppo ed il colloquio individuale, gli strumenti di rilevazione della personalità, della prestazione e del potenziale, in certa misura gli assessment center. Attenzione maggiore viene dedicata agli aspetti sociali emergenti dal colloquio di gruppo senza però tralasciare alcuni passaggi argomentativi dedicati ai test di personalità oggi assai in voga, come lo strumento, per certi versi, innovativo del big five, il quale si configura come teoria scientificamente provata che consente di descrivere la personalità in maniera esaustiva, semplice ed accessibile anche ai non esperti.
Nel terzo capitolo, dedicato ai metodi di valutazione, si svolgono alcune considerazioni sull’importanza dell’analisi dei risultati della selezione e si delineano le principali figure organizzative rilevanti nell’ambito dell’attività di gestione delle risorse umane (...).
In conclusione, si dimostrerà come il “capitale umano” sia costituito dalle competenze, abilità e conoscenze che ogni persona sviluppa nella sua storia professionale e non; come questo sia fondamentale nelle scelte (anche strategiche) concernenti il successo di un’azienda; come, oggi, in quella che è stata definita “età della conoscenza”, le risorse umane e la funzione stessa della selezione del personale non sono e non debbano essere considerate un costo, quanto una risorsa/opportunità, con rendimenti più che soddisfacenti degli investimenti dedicati al settore ed alle politiche del personale nel loro complesso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il tema, oggetto della tesi, della selezione del personale, intende fornire una chiave di lettura di carattere psicosociale del processo valutativo considerato all’interno del contesto organizzativo aziendale. I metodi, gli strumenti, le tecniche stesse della ricerca e selezione del personale, non devono, infatti, essere disgiunte dall’ambiente istituzionale in cui è calato il processo di reclutamento e di selezione e quello di sviluppo organizzativo. Contesto sociale e struttura aziendale interagiscono tra loro nello svolgimento delle attività caratteristiche che concorrono a formare l’attività di ricerca e selezione del personale, creando un insieme complesso di relazioni, per la cui analisi e definizione si è pensato di presentare quattro capitoli. Adottare una prospettiva psicosociale è così stato utile affinché non fossero trascurati (o posti in secondo piano) gli aspetti contestuali e ambientali, con riferimento all’intero processo di gestione, di cui la selezione è solo un momento, una tappa. Tale prospettiva ha consentito, quindi, un’analisi più completa, ponendo l’accento non solo agli aspetti individuali (come un approccio di psicologia clinica avrebbe fatto) ma sociali, organizzativi, collettivi, non per questo, però, secondari. Insomma, come in ogni analisi è fondamentale considerare più fattori interagenti, piuttosto che concentrarsi su un’unica dimensione delle cose, così gli strumenti tecnici, i metodi, i processi di scelta e decisione relativi al personale devono essere sempre adeguati e calati nella mission aziendale, che varia da azienda a azienda, da microorganizzazione a microorganizzazione sociale. Nel primo capitolo sono delineati i concetti fondamentali connessi al tema della ricerca, selezione e valutazione del personale con l’intento di fornire

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abilità
azienda
capitale umano
caratteristiche personali
competenze
crescita dimensionale
human resources
indagine psicoattitudinale
mission aziendale
organizzazione
performance
politiche del personale
potenziale
prestazione
psico-sociale
psicosociale
reclutamento
risorse umane
selezione
selezione del personale
sviluppo organizzativo
valutazione
psicologia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi