Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La partecipazione al procedimento amministrativo

LA PARTECIPAZIONE AL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO ALLA LUCE DELLE RECENTI RIFORME DELLA L.241/1990 A SEGUITO DELL'ENTRATA IN VIGORE DELLA L.15/2005. L'INTERVENTO PROCEDIMENTALE. IL NUOVO ISTITUTO DEL PREAVVISO DI RIGETTO.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI FONDAMENTALI IN TEMA DI PARTECIPAZIONE PROCEDIMENTALE E L’ORDINAMENTO PREVIGENTE Sommario: § 1. Premessa: l’ordinamento previgente. La mancanza di una norma generale sulla partecipazione procedimentale e l’esigenza di “democratizzare” l’azione amministrativa mediante l’introduzione di garanzie partecipative. Definizione del principio di giusto procedimento. - § 2. Le due principali teorie circa la natura giuridica del principio del giusto procedimento: il giusto procedimento come principio generale dell’ordinamento giuridico dello Stato ovvero come principio di rango costituzionale. - § 3. L’inesistenza nella legislazione anteriore alla legge generale sul procedimento amministrativo di una regola generale sul contraddittorio. L’art. 3 della legge 20 marzo 1865, n. 2248, All. E e gli interventi settoriali normativi, giurisprudenziali e per decisione autonoma dell’Amministrazione di attenuazione dell’unilateralità amministrativa. - § 4. La giurisprudenza della Corte costituzionale e del giudice amministrativo in merito al ruolo del giusto procedimento. Il rilievo non costituzionale della partecipazione e del contraddittorio amministrativo. - § 5. Il principio del giusto procedimento nella legge 7 agosto 1990, n. 241. La tesi della “costituzionalizzazione” del procedimento mediante l’elevazione del principio partecipativo a principio generale di azione amministrativa. Le funzioni della partecipazione: trasparenza, deflazione dei contenziosi. - § 6. Segue: La distinzione tra giusto procedimento inteso come garanzia del contraddittorio e principio partecipativo in funzione di una completa istruttoria procedimentale. 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Umana Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8204 click dal 05/01/2007.

 

Consultata integralmente 54 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.