Skip to content

Relazioni tra Pubbliche amministrazioni e cittadini. Riflessi sui sistemi di controllo strategico e rendicontazione sociale

Informazioni tesi

  Autore: Emilia Parente
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia delle Amministraz. Pub. e delle Istituz. Internaz.
  Relatore: Luciano Hinna
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 221

La Pubblica Amministrazione si evolve rapidamente e genera forti sensazioni di incertezza tanto negli individui, quanto nelle istituzioni. Questa fase di transizione è contraddistinta dalle evoluzioni delle politiche a livello internazionale e dal tramonto del modello di New Public Management. Le tendenze in atto nell’attuale realtà sono mosse da un lato, verso il potenziamento dei poteri locali, regionali e territoriali convergenti, dall’altro lato, verso la sempre più intensa integrazione sopranazionale. Queste strategie mirano al rafforzamento della partecipazione delle organizzazioni della società civile e della cittadinanza, stimolando e promuovendo il confronto con le istituzioni per realizzare obiettivi comuni. L’informazione, la comunicazione e la partecipazione attiva dei cittadini assumono un ruolo centrale per l’agire amministrativo, come strumento di governo della complessità sociale e della complessità organizzativa e non più solo come leva manageriale per la gestione dei servizi o come importante attività per assicurare la trasparenza dei procedimenti amministrativi. L’Information and Communication Technology offre l’opportunità di sviluppare un nuovo rapporto tra i governi e i cittadini: maggiore fiducia e nuove forme di partecipazione delle persone ne sono gli effetti cardine. si sottolinea le necessità di creare valore per i cittadini attraverso il rafforzamento del policy making.
Tra le priorità viene assegnato particolare rilievo all’esigenza di sviluppare e consolidare le numerose esperienze di analisi della soddisfazione degli utenti. Per recuperare la fiducia dei cittadini e ridare legittimazione sociale all’azione pubblica, occorre mostrare ai cittadini un’amministrazione credibile, capace di rispettare gli impegni assunti e di rendere conto dell’impiego delle risorse della collettività. È quindi opportuno che le amministrazioni sviluppino la capacità di ricercare e ascoltare le esigenze espresse dalla società, non con la finalità di ottenere risposte già strutturate, ma per assumere decisioni più informate, consapevoli e motivate. L’elaborato analizza come i temi del bilancio sociale e la definizione del concetto di responsabilità sociale, siano divenuti, in questi ultimi anni, oggetto di particolare attenzione e come, la redazione del bilancio sociale e la formulazione della responsabilità sociale siano tematiche tra loro fortemente correlate e per certi versi inscindibili.
Scopo della rendicontazione sociale di un’amministrazione è dar conto degli impegni, dei risultati e degli effetti sociali della propria azione. Dall’insieme dei cinque capitoli emerge un quadro che ha come soggetto una Pubblica Amministrazione dinamica e indirizzata verso un profondo e proficuo cambiamento. Resta da lavorare, insieme con i cittadini, affinché i buoni propositi diventino la realtà affermata che tutti si aspettano.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La società complessa in cui si snoda la Pubblica Amministrazione si evolve rapidamente e genera forti sensazioni di incertezza tanto negli individui, quanto nelle istituzioni. Il capitolo primo descrive questa fase di transazione, contraddistinta dalle evoluzioni delle politiche a livello internazionale e dal tramonto del modello di New Public Management considerato troppo aziendalistico per il settore pubblico, annunciando un periodo che sarà orientato alla governance democratica, come area di elaborazione per la gestione “monitorata” della complessità. I confini spaziali dello stato contemporaneo tendono a frantumarsi; di fronte alla cessione di sovranità e al conseguente deficit democratico si assiste ad una progressiva devoluzione del potere statuale verso vari livelli istituzionali autonomi. A livello nazionale e locale, nell’ottica della sussidiarietà si punta al rafforzamento di tutte quelle funzioni e competenze che possono essere adeguatamente esercitate dalle Pubbliche Amministrazioni, centrali e territoriali. A livello sopranazionale, per orientare in modo efficace l’aspettativa di governabilità si consolidano sistemi di multilivel governance e di corporate governance, basati sui principi della cooperazione organizzata, della condivisione e dell’interdipendenza reciproche tra attori appartenenti a diverse sfere funzionali, con modalità eterogenee nella direttiva sia di cogestione amministrativa, sia di decisione,

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi