Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Velia: un secolo di ricerche

Velia originariamente era un sito Foceo, oppure i Focei si sono sovrapposti ad latra popolazione? Dei Focei sappiamo con certezza che erano stati navigatori a "lunga distanza", che abbiano attraversato per secoli il Mediterraneo, che abbiano avuto commerci con altri popoli.
Da commercianti hanno posto degli empori su vari siti.
Seguendo infatti la ktisis di questa cittadina, Elea è strettamente legata ad un episodio della storia Greca e Persiana.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La storia dei ciechi e dell’elefante cui era stato chiesto di definire un elefante usando il tatto. L’uno, avendo toccato una gamba, pretendeva che l’elefante fosse simile a un albero; un altro, che aveva toccato la proboscide, diceva che era simile a un serpente; un terzo, avendo tastato un orecchio, pensava che l’elefante fosse una creatura dotata di larghe ali, e così via con i seguenti. 1 La storia dei ciechi e dell’elefante ha una sua morale che certamente si può così ridurre : quando la vista non funziona il tatto permette di ricostruire realtà diverse, meglio ancora ognuno racconta secondo le indicazioni che ha. Di fronte ad uno studioso di archeologia un sito quale Velia pone problemi diversi e finora non totalmente risolti. Le fonti sono incomplete oppure le fonti danno notizie diverse? Di certo le fonti, non essendo coeve e dipendendo spesso l’una dall’altra presentano alcune coincidenze, ma talora portano elementi diversi, creando evidenti problemi di riscontro. D’altro canto non è certo che gli scavi finora eseguiti nel tempo possano chiarire del tutto se il sito di Elea sia originariamente Foceo oppure i Focei si sono sovrapposti ad altra popolazione. Dei Focei sappiamo di certo che sono stati navigatori e commercianti “a lunga distanza”, che abbiano attraversato per secoli il Mediterraneo, che abbiano avuto commerci con altri popoli. Da commercianti sicuramente hanno posto degli empori su vari siti. Che alcuni di questi empori si siano poi trasformati in effettive cittadine è facilmente congetturabile. Seguendo infatti le storie della ktisis di questa cittadina, Elea è strettamente legata ad un episodio della storia Greca e Persiana, quando cioè, in seguito all’assedio di 1 P.B.ELLIS, 1997, pag.10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere

Autore: Marcella Conticchio Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 543 click dal 19/11/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.