Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il porto di Valencia e gli effetti della America's Cup

Questa tesi ha analizzato e studiato il porto di Valencia e gli effetti dell'America's Cup.

Mostra/Nascondi contenuto.
V INTRODUZIONE L’idea di questo lavoro nasce dall’interesse che provo verso la città di Valencia dopo avervi trascorso più di due anni. Lì ho fatto un’esperienza molto interessante quale quella dell’Erasmus nell’anno 2004-2005, poi ho collaborato con il Porto di Valencia per quanto riguarda la stesura di questo lavoro e nell’estate del 2006 ho iniziato un’attività di servizi turistici nella città costiera di Campello (a un’ora e mezza da Valencia). Il mio interesse verso questa città, e più in generale verso la Penisola Iberica, mi ha portato a sviluppare una ricerca riguardante un argomento certamente attuale, molto particolare e collegato alla mia esperienza fuori Italia. Il lavoro svolto sarà anche un valido strumento per cercare di capire meglio la competizione dell’America’s Cup che, agli occhi di tanta gente, si presenta come molto elitaria ma che in realtà è portatrice e causa di emozioni molto grandi e particolari, nonché ricca di importanti risultati economici. Il primo capitolo descrive i tratti essenziali del Porto di Valencia, qui saranno analizzati la storia della infrastruttura, il traffico commerciale, quello di passeggeri, le installazioni del porto, le cifre riguardanti esportazioni e importazioni; si spiega in che cosa consista il marchio di garanzia e verrà accennato il piano strategico del porto per l’anno 2015. Tutto

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Gasparini Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3071 click dal 19/01/2007.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.