Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di Franchising

Questo mio lavoro si propone di analizzare la "figura" del contratto di franchising.
E’ ormai un dato di fatto che la forma distributiva del franchising rappresenta oggi il sistema di sviluppo aziendale più diffuso delle economie moderne. Il segreto della sua forte espansione va sicuramente individuato soprattutto nella sua formula, innovativa e competitiva, che lo caratterizza e lo propone in funzione di anticrisi rispetto alle tendenze negative che attualmente minano la tenuta strutturale del commercio ed in particolare quello delle piccole e medie imprese.
Nel primo capitolo si è cercato di dare una definizione di contratto atipico, delle caratteristiche che lo contraddistinguono da altre figure contrattuali e il tentativo giurisprudenziale di riconduzione forzata del contratto atipico stesso al “tipo” legale.
Il secondo capitolo tratta del contratto di franchising e dei tentativi tesi dalla dottrina alla ricerca di una sua definizione, data la sua estrema “malleabilità” e flessibilità. Segue poi un’analisi del franchising nei vari paesi quali: Stati Uniti (suo paese d’origine) e parte dell’Europa (Francia, Spagna, Germania, Belgio Inghilterra ed Italia), ed uno studio dei contenuti tipici del contratto.
Il terzo capitolo esamina il contratto di franchising nel mercato internazionale e la disciplina comunitaria. Viene qui esaminato il caso Pronuptia de Paris, la cui filosofia porterà in seguito all’entrata in vigore del primo Regolamento CEE n. 4087/88, sostituito poi dal nuovo Regolamento CE n. 2990/90.
L’ultimo capitolo è dedicato allo studio del franchising in Italia. Dopo una lunga attesa il settore del franchising Italiano vede finalmente approvata, il 21 aprile 2004, la legge (che entrerà in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sulla gazzetta ufficiale) che regolamenta l’affiliazione commerciale.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE E’ ormai un dato di fatto che la forma distributiva del franchising rappresenta oggi il sistema di sviluppo aziendale più diffuso delle economie moderne. Il segreto della sua forte espansione va sicuramente individuato soprattutto nella sua formula, innovativa e competitiva, che lo caratterizza e lo propone in funzione di anticrisi rispetto alle tendenze negative che attualmente minano la tenuta strutturale del commercio ed in particolare quello delle piccole e medie imprese. Pur estendendosi rapidamente, il franchising presenta, però, sfaccettature diverse da paese a paese. Questo mio lavoro, si propone di analizzare la “figura” del contratto di franchising. Nel primo capitolo si è cercato di dare una definizione di contratto atipico, delle caratteristiche che lo contraddistinguono da altre figure contrattuali e il tentativo giurisprudenziale di riconduzione forzata del contratto atipico stesso al “tipo” legale. Il secondo capitolo tratta del contratto di franchising e dei tentativi tesi dalla dottrina alla ricerca di una sua definizione,

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Antonio Piscitelli Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12025 click dal 22/01/2007.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.