Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Creolo: lingua madre, simbolo dell'identità culturale nazionale del popolo capoverdiano

Questa tesi vuole essere un omaggio a Capo Verde, alla cultura di un popolo che ha saputo attraverso il tempo mantenere vive le sue tradizioni. Un resoconto della storia dell'arcipelago capoverdiano dalla scoperta all'indipendenza attraverso l'evoluzione della sua lingua madre, il creolo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Storia dell’arcipelago di Capo Verde La storia, dunque, non solo non può discriminare i fatti buoni e cattivi e le epoche progressive e regressive, ma essa non comincia se non quando le condizioni psicologiche, che rendevano possibili codeste antitesi, sono state sorpassate e sostituite dall’atto dello spirito, che indaga a quale ufficio abbia adempiuto nello svolgimento il fatto o l’epoca che prima si condannava: ossia che cosa essa abbia arrecato di proprio in quel corso, e perciò che cosa abbia prodotto; e, in quanto tutti i fatti e tutte le epoche sono a lor modo produttivi, non solo nessuno di essi è al lume della storia condannabile, ma tutti sono laudabili e venerabili. Un fatto condannato, un fatto al quale si ripugna, non è ancora una proposizione storica, ma, a mala pena, la premessa di un problema storico da formulare. Una storia negativa è una non-storia, sempre che quel suo procedere negativo si sostituisca al pensiero che è affermativo, e non si mantenga nei suoi confini pratici e morali, e nelle espressioni poetiche e nei modi empirici di rappresentazione, per le quali cose tutte

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Stefania Pepoli Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3726 click dal 23/01/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.