Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Politiche comunitarie, statali e regionali in tema di e-government

La mia tesi di laurea si occupa delle politiche elaborate dall'UE, lo Stato e le Regioni italiane in tema di e-government. Il secondo capitolo, in particolare, costituisce il cuore del lavoro, perchè fornisce le informazioni proprio su tale argomento; ma il primo ed il terzo sono comunque ugualmente importanti, ai fini dell'economia dell'intera tesi, perchè trattanno rispettivamente della nozione e dei problemi relativi all'e-government (il primo), dello stato attuale, dei risultati finora raggiunti e delle conclusioni che traggo (il terzo).

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo I: origini, significato e natura dell’e-government 1. Nozione ed essenza dell’e-government Si può definire e-government il processo d’informatizzazione della Pubblica Amministrazione, il quale, unitamente ad azioni di cambiamento organizzativo, consente di trattare la documentazione e di gestire i procedimenti con sistemi digitali, grazie all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT: Information and Communication Technologies), allo scopo di ottimizzare il lavoro degli enti e di offrire agli utenti (cittadini ed imprese) sia servizi più rapidi, che nuovi servizi, attraverso, ad esempio, i siti web delle amministrazioni interessate. Questa è una definizione articolata, che cerca di abbracciare tutti gli ambiti, le sfumature e le pieghe possibili di questo fenomeno. Fra tutte le definizioni possibili, più o meno articolate, più o meno simili, quella appena data è sufficiente a capire, almeno in grandi linee, il fenomeno e- government; in grandi linee, appunto, perché l’e-government non è inquadrabile, non è catalogabile esattamente con una definizione esaustiva; e l’esistenza di tante definizioni più o meno simili lo dimostra. L’e-government è stato definito dall’OCSE come “the use of ITCs, and particularly the Internet, as a tool to achieve better government” 1 . Ma l’e-government può essere definito anche, “the use of ICT, in particular the internet, to deliver public services in a much more convenient, customer oriented, cost effective and altogether different and better way. It affects an agency’s dealing with citizens, businesses and other public agencies as well as its internal business processes and employees. The e- government movement is being driven by the need for government to: cut costs and improve efficiency; meet citizen expectations and improve citizen relationships; facilitate economic development” 2 . 1 Così in OCSE, The e-Government imperative: main findings, Parigi, 2003, p. 1. 2 D. HOLMES, E.gov: startegies for government, London, 2001, p. 2. 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Riccardo Mereu Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1453 click dal 25/01/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.