Skip to content

Uno studio dell'applicazione dei principi della mobilità sostenibile all'area urbana fiorentina

Informazioni tesi

  Autore: Luca Tramontana
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Patrizia Romei
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 104

La mobilità urbana rappresenta uno dei più gravi problemi della società moderna. Il problema non riguarda tanto le megalopoli che stanno nascendo nei paesi in via di sviluppo, che sono caratterizzate da ben più gravi problematiche di equità sociale, tanto le città medio grandi dei paesi capitalistici, che sono dei poli in grado di produrre, da soli, un reddito molto simile al PIL di una nazione intera.
In tali contesti l’esigenza di mobilità è molto elevata, ed è per ora basata principalmente sui veicoli privati. Questo fattore produce congestione, con conseguenze negative dal punto di vista ambientale, per l’inquinamento atmosferico ed acustico prodotto, sociale, per gli elevati costi legati ad incidentalità e problemi di salute, economico, per la scarsa efficienza di tale sistema.
Purtroppo la situazione riproduce, nel suo piccolo, quello che sta accadendo a livello globale, dove l’obiettivo della crescita a tutti i costi ha messo in secondo piano la tutela del pianeta, che sta subendo gravissimi danni che rischiano di diventare irreparabili.
A fronte di questa prospettiva occorre che il mondo cresca in modo diverso. La crescita deve tenere conto dell’ambiente, per evitare di danneggiare l’ecosistema, e della società, per eliminare le disuguaglianze e le ingiustizie nella qualità della vita degli esseri umani.
Per questo motivo, ormai da trent’anni, è nato lo Sviluppo sostenibile, che è essenzialmente un approccio diverso di intendere il progredire della società, che deve tenere conto del contesto globale per non danneggiare le generazioni future.
Anche la mobilità deve essere sostenibile, deve cioè essere concepita partendo dai presupposti della sostenibilità, soprattutto per quanto riguarda le aree urbane. E questo lavoro vuole essere uno studio, appunto, dell’applicazione reale ed ipotetica dei principi dello Sviluppo sostenibile alla mobilità moderna.

Nel primo capitolo sarà introdotto il concetto generale di sostenibilità, la sua evoluzione nel tempo, i suoi meccanismi. Sarà soprattutto analizzata la teoria sistemica, che mira al raggiungimento di un equilibrio tra ambiente, società ed economia.
Nel secondo capitolo andremo a studiare la situazione delle città italiane dal punto di vista economico e della sostenibilità, cercando di intuire le correlazioni tra queste dimensioni così antitetiche.
Nel terzo capitolo analizzeremo la situazione della mobilità in Italia, confrontata a quella dei principali competitors europei, alla ricerca di punti di forza e debolezza.
Dopo questa analisi di tipo generale, nel quarto capitolo analizzeremo nello specifico la situazione presente e futura della mobilità urbana a Firenze.
Nel quinto capitolo, infine, enunceremo i principi della mobilità sostenibile e proveremo da una parte a verificare quanto il progetto di assetto futuro della mobilità fiorentina sia sostenibile, dall’altra quali altri interventi sarebbero necessari per orientare la città verso la sostenibilità.
Ma ogni salto di paradigma, inevitabilmente, è possibile solo se le resistenze al cambiamento risultano scarse, o comunque minoritarie. E ben sapendo quanto sia difficile, nel nostro paese, avviare processi innovativi e positivamente rivoluzionari, non entreremo mai nel merito del potenziale consenso del modello, ma ci limiteremo solo alla sua reale sostenibilità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO QUINTO UNO STUDIO DEI PRINCIPI DELLA MOBILITA SOSTENIBILE E DELLA LORO APPLICAZIONE ALL AREA URBANA FIORENTINA 5.1 – PREMESSA L approccio da seguire in questo capitolo, relativamente alla sostenibilit nell area fiorentina, non pu partire dalla situazione attuale della mobilit , che Ł chiaramente non sostenibile. Occorre tenere conto del fatto che una strategia di cambiamento Ł gi stata concepita, e sar resa operativa nell arco di 5-6 anni. Quindi, volendo analizzare la realt cittadina dal punto di vista della sostenibilit , cercheremo innanzitutto di definire i principi della mobilit sostenibile, cos come numerose commissioni di esperti li hanno individuati, in secondo luogo andremo a confrontarli con il sistema della mobilit fiorentino cos come Ł stato progettato. Il nostro intento, Ł utile chiarirlo, non Ł affatto quello di criticare le decisioni politiche prese, quanto piuttosto quello di individuare i presupposti della citt sostenibile , quella cioŁ che utopicamente riesce a stare nel triangolo centrale dello schema dei tre cerchi, che riesce quindi a trovare il miglior equilibrio possibile. 5.2 – ANALISI SISTEMICA DEI PROBLEMI DELLA MOBILITA’ URBANA La mobilit sostenibile Ł basata sui principi generali visti nel capitolo 1, che possono essere riassunti nella corrispondenza tra sistema e relativo obiettivo. Quindi riprendiamo la cornice gi vista in precedenza, dei tre sistemi:

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
area fiorentina
ecosistemi urbani
firenze
mobilità
mobilità alternativa
mobilità alternativa a firenze
mobilità alternativa firenze
mobilità fiorentina
mobilità nell'area fiorentina
mobilità sostenibile
mobilità sostenibile a firenze
mobilità sostenibile firenze
organizzazione del territorio
pendolarismo
sostenibilità
spostamenti
sviluppo sostenibile
territorio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi