Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sistemi di gestione per la qualità. Gli Enti di Certificazione

La parte generale della tesi, che coincide con i primi tre capitoli, ha lo scopo di creare la cornice al tema centrale del lavoro, gli enti di certificazione. In particolare i primi due capitoli forniscono qualche precisazione sul concetto di qualità e ne descrivono l’evoluzione nel tempo, il terzo capitolo fa una rapida panoramica degli strumenti utilizzati per il controllo della qualità.
L’oggetto della tesi è rappresentato dall’analisi degli enti di certificazione internazionali (ISO) e comunitari (CEN) con un particolare sguardo al nostro ente nazionale di unificazione (UNI) e alle certificazioni che rilascia, per concludere il tutto vi è il riferimento agli enti di accreditamento, enti necessari per il riconoscimento degli enti di certificazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA La qualità è un tema molto attuale anche se, in forme diverse, ha sempre accompagnato la vita dell’uomo. Nell’era della globalizzazione e della “mass customization” la competizione per la qualità, consistente nel creare qualità (del prodotto) attraverso la qualità (dell’organizzazione), con benefici anche in termini di efficienza e flessibilità, si inserisce nell’ambito della visione strategica complessiva e consente l’acquisizione e/o il mantenimento del vantaggio competitivo. L’approccio alla qualità adottato dalle imprese coinvolge l’intera organizzazione e presuppone quindi la predisposizione di elementi interagenti quali, ad esempio, le attività, i processi, le responsabilità e le mansioni, il cui insieme rappresenta il “mezzo” per raggiungere gli obiettivi di qualità. Detto in altre parole l’organizzazione è vista come “sistema”, si tratta di predisporre il “sottosistema” necessario per competere per la qualità, ossia di implementare il Sistema Qualità. A tal proposito risulta molto utile riferirsi a dei “modelli”, predisposti ad esempio da aziende, autori, premi nazionali, tra i quali hanno assunto e assumono ancora rilevanza le norme ISO 9000 e ISO 14000. Le imprese che fanno della qualità una strategia vincente cercano di migliorarsi continuamente; chi ricerca veramente la qualità non può fissarsi dei riferimenti standard perché deve essere sempre teso a superarli, gli enti di certificazione sono nati proprio per l’esigenza di certificare i traguardi raggiunti. La certificazione, quindi, è il primo passo di un cambiamento e uno sviluppo organizzativo teso all'eccellenza, cioè al superamento delle aspettative dei clienti e dunque non una meta. La parte generale della tesi, che coincide con i primi tre capitoli, ha lo scopo di creare la cornice al tema centrale del lavoro, gli enti di certificazione. In particolare i primi due capitoli forniscono qualche precisazione sul concetto di Sistemi di gestione per la qualità. Gli enti di certificazione 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Eva Del Ben Contatta »

Composta da 64 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3515 click dal 09/02/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.