Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodi innovativi per l’acquisizione di tecnologie nelle aziende sanitarie pubbliche

Progettazione e realizzazione di un portale per l'e-procurement pubblico destinato alle PPAA della Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Negli ultimi anni il sopravvento della cosiddetta “Società dell’Informazione” ha modificato radicalmente gran parte del contesto socio-economico dei paesi industrializzati: le tecnologie dell’informatica e delle telecomunicazioni offrono oggi enormi opportunità alle aziende di attuare una gestione economica, efficiente ed efficace, naturalmente a patto che esse siano considerate uno strumento e non un fine. Nell’ambito della Pubblica Amministrazione (PA), forse più che nelle imprese private, nasce la necessità di usufruire di tali opportunità nell’ottica della riduzione della spesa e dell’incremento qualitativo e quantitativo dei servizi offerti al cittadino. Questa considerazione assume un significato peculiare in ambito sanitario: il continuo innalzamento dell’età media della popolazione italiana ha portato – e porterà sempre più nei prossimi anni – ad un inevitabilmente incremento della richiesta di prestazioni sanitarie che il “Sistema Paese” sarà in grado di supportare solo con una radicale razionalizzazione della spesa. Con la modifica del Titolo V della Carta Costituzionale le Regioni diventano le principali responsabili di questo necessario quanto radicale processo di cambiamento; è possibile intuire l’importanza di questo fenomeno analizzando il dato secondo cui in media la spesa sanitaria interessa circa il 50% del bilancio complessivo regionale. Il percorso di riprogettazione dei processi interni ed esterni alla PA con gli strumenti dell’ICT (Information and Communication Technology) prende il nome di e-government. In questo nuovo scenario il cittadino viene posto al centro del sistema e i servizi vengono disegnati intorno a lui; per questo i principali vantaggi dell’e-government sono sì il miglioramento della qualità dei servizi pubblici e la razionalizzazione della spesa, ma nella prospettiva della facilità di accesso alle informazioni e di un dialogo diretto ed immediato con gli stessi erogatori dei servizi. La PA italiana sta attuando ormai da diversi anni un intenso programma di e-government sia sulla spinta di iniziative della Commissione Europea (“e-Europe: una

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Davide Salute Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1138 click dal 14/02/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.