Skip to content

Fenomeni di crisi e ristrutturazione nel settore aereo: il caso Alitalia

Informazioni tesi

  Autore: Maria Silvia Santoro
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Relatore: Giovanni Fiori
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 154

1. FENOMENI DI CRISI E RISANAMENTO

Il presente capitolo esamina le caratteristiche generali dei processi di crisi e ristrutturazione per fornire un quadro di riferimento con il quale leggere gli stessi fenomeni nell’ottica del settore aereo.
La trattazione è articolata su due linee parallele: dapprima, mira ad inquadrare il significato del termine crisi per scendere, poi, nel dettaglio del fenomeno, analizzando le cause e, quindi, le soluzioni; in un secondo momento, invece, si riflette sul significato del termine risanamento per poi delineare le principali fasi in cui si articola il processo.
Per quanto concerne la crisi, sono state identificate differenti concezioni rispondenti a due diverse scuole di pensiero: da un lato il filone aziendalista, dall’altro il filone manageriale.
In generale, la letteratura aziendale considera lo stato di crisi come manifestazione di squilibri di natura economica, patrimoniale e finanziaria che può svilupparsi progressivamente raggiungendo diversi stadi. Gli aziendalisti, pur non concordando sul numero di questi stadi, ritengono che la possibilità di risanamento sia strettamente correlata allo stadio in cui ci si trova e alla tempestività con la quale s’interviene.
Il secondo filone, invece, contempera sia definizioni di stampo quantitativo che definizioni di stampo qualitativo
In conclusione, dall’esame delle diverse definizioni di crisi e declino, si è può affermare che, in ogni caso, le crisi sono sempre fenomeni traumatici che spezzano gli equilibri esistenti e richiedono cura e attenzione scrupolosa.
Una volta definito il significato di crisi, si cerca di pervenire all’origine primigenia del fenomeno anche se, riuscire ad elencare in modo preciso e puntuale le cause all’origine di una crisi, risulta un’impresa ardua. Infatti, le probabili manifestazioni di disfunzione nell’ambito della gestione di un’azienda sono molteplici in ragione della diversità e peculiarità caratterizzante ogni impresa e ogni settore.
Tuttavia, seguendo l’orientamento della letteratura economica più autorevole, è stato rinvenuto un duplice ordine di responsabilità che portano a classificare le cause delle crisi in base a due tesi prevalenti: la prima, addita la crisi alla cattiva gestione dei manager, invece, la seconda ribalta le responsabilità sui fattori esterni come l’alto costo del denaro, lo stato di crisi del settore, l’elevato costo del lavoro. È stata, inoltre, rilevata l’impossibilità di propendere, in modo deciso, per l’una o l’altra causa poiché entrambe sono soggette a valide obiezioni.
A questo punto, vengono proposte due differenti alternative per fronteggiare i problemi che hanno determinato le disfunzioni nell’impresa: il primo sentiero conduce, infatti, verso le soluzioni stra-giudiziali che si fondano sulla predisposizione di una serie di accordi e, soprattutto, sulla costituzione di un piano di ristrutturazione. Le soluzioni giudiziali, invece, sottendono, per lo più, un grado di crisi piuttosto avanzata e sono basate su una serie di istituti individuati dalla legge.
Dopo aver inquadrato i fenomeni di crisi, l’attenzione si sposta verso le ristrutturazioni ( turnaround). Infatti, si è visto come le situazioni di crisi costituiscono il prodromo alla predisposizione di opportune azioni finalizzate, in un primo momento, ad arginare e, quindi, a debellarla in modo definitivo.
Un turnaround viene, pertanto, definito come l’insieme di “tutti i processi sistematici di risanamento e di rilancio delle imprese benché la parola risanamento esprima solo in parte l’idea sottostante al turnaround. .
Comunque, dato che la ristrutturazione risulta un processo estremamente oneroso e, soprattutto, bisognoso di ingenti risorse, occorre valutare la presenza di due condizioni che permettano il risanamento: una condizione oggettiva ed una soggettiva. La prima riguarda l’effettiva esistenza di poten¬zialità ancora positivamente utilizzabili all'interno dell'organizza¬zione e del patrimonio tecnologico e commerciale dell'azienda in crisi. La seconda, invece, riguarda l'esistenza di qualcuno che disponga delle necessarie risorse finanziarie, im¬prenditoriali e manageriali che sia anche motivato a adoperarsi per assumere il controllo della situazione allo scopo di realizzare tali potenzialità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 PREMESSA La scelta di trattare il tema dei fenomeni di crisi e ristrutturazione delle compagnie aeree deriva da uno spiccato interesse sorto verso questo settore, durante il periodo di studio all’estero (nell’ambito del programma Erasmus) svolto nell’anno accademico 2004-2005 presso l’università WHU di Koblenz (Germania) proprio in seguito ad un uso frequente dell’aereo come mezzo di locomozione ed alla partecipazione ad alcune conferenze e seminari sull’argomento. L’utilizzo di diverse compagnie aeree che adottano politiche commerciali differenti e che operano anche in paesi diversi, ha fatto sorgere il desiderio di approfondire le dinamiche di funzionamento del settore per conoscere, comprendere e analizzare, con criticità economica, alcuni fenomeni particolari come le differenze nella gestione di compagnie low cost e majors; l’origine di un vantaggio competitivo duraturo e sostenibile e come diretta conseguenza i motivi e le cause della crisi di numerosi operatori in tale settore, acuita solo dagli ultimi eventi stravolgenti come gli attentati alle Torri Gemelle, ma già manifesta in tempi meno recenti. Inoltre, molto rilevante, appare la constatazione secondo la quale la portata e le dimensioni della crisi non hanno interessato solo il panorama nazionale ma hanno colpito una pluralità di Stati testimoniando la tendenza diffusa di un “germe malevolo” insito nella natura del sistema in cui le stesse compagnie sono collocate. Infine, nella ricerca dei testi utili per la stesura della presente trattazione, mi sono imbattuta in molteplici libri che focalizzavano l’attenzione sulle compagnie aeree low- cost, sul fenomeno di deregulation o il più completo sull’intera gestione di una compagnia aerea. In questi ambiti mancava, tuttavia, il tema della crisi e della conseguente ristrutturazione. D’altra parte, i testi focalizzati sull’analisi di fenomeni di crisi, prendevano in esame imprese in molteplici settori eccetto quello aereo. Questa considerazione mi ha spinto e sostenuto nelle difficoltà incontrate durante la stesura della presente tesi seguendo il proposito di voler concepire qualcosa di innovativo nel suo genere. La trattazione si articola in sei capitoli: il primo capitolo svolge una funzione introduttiva ai fenomeni di crisi e risanamento in generale, in modo tale da fornire un paradigma di riferimento cui volgersi per l’esame degli stessi fenomeni in un preciso

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

air one
alitalia
compagnie aeree
crisi impresa
risanamento alitalia
ristrutturazione
ristrutturazione alitalia
salvataggio alitalia
turaround

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi