Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'inquinamento atmosferico

L'argomento trattato dalla tesi è la normativa in materia di inquinamento atmosferico con particolare riferimento alla normativa vigente in tema di provvedimenti di limitazione della circolazione posti in essere per il miglioramento delle condizioni ambientali.L'analisi si estende anche all'individuazione del soggetto competente all'adozione dei provvedimenti in esame ed, successivamente,alla verifica del possibile contrasto degli stessi con alcuni articoli della Costituzione (in part. art. 3, 16, 41).

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione. Il diritto dell’ambiente, può essere definito, in generale, come quella branca del diritto che si occupa delle possibili relazioni tra gli organismi viventi, compreso l’uomo e l’insieme delle sue attività, e gli elementi naturali. Il vocabolo ambiente, relativamente nuovo, è entrato in uso nel linguaggio corrente a partire dagli anni Sessanta del secolo scorso, periodo in cui si iniziò a registrare una crescente consapevolezza ed attenzione ai problemi dell’inquinamento e della gestione delle risorse ambientali. L’inquinamento rappresenta una situazione difficilmente eliminabile, in quanto tale fenomeno risulta essere strettamente legato alle diverse attività di produzione, trasformazione e circolazione dei beni e, pertanto, esso risulta essere storicamente sia un indice del degrado ambientale di un Paese anche un indicatore dello sviluppo economico e sociale del medesimo. Deve inoltre osservarsi che tale fenomeno non presenta caratteri autonomi, ma necessariamente derivati ed accessivi, in quanto attualmente non 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Tiziano De Santis Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6214 click dal 16/02/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.