Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Resoconto clinico di tiirocinio esperienza nell'ASL di Frosinone

Il tirocinio pre-lauream in psicologia è una attività formativa obbligatoria per gli studenti che stanno per concludere il percorso universitario triennale, sancito dalla legge n° 127/1997 della riforma dell’istruzione superiore. Questo tirocinio prevede una durata di sei mesi, nel corso dei quali è possibile raggiungere cinquecento ore di esperienza formativa. Il tirocinio può essere svolto in qualsiasi struttura che sia convenzionata con la facoltà di psicologia, in cui sia presente la figura dello psicologo, il quale deve essere iscritto all’albo degli psicologi (in www.psicologia1.uniroma1.it).
L’esperienza di tirocinio che in questo lavoro verrà raccontata o per meglio dire resocontata, si riferisce alla mia esperienza praticata all’interno del servizio di salute mentale dell’ASL di Frosinone, presso il distretto D di Cassino. Il mio tirocinio si è svolto nel semestre gennaio-giungo, per una durata complessiva di cinquecento ore, nel corso delle quali ho potuto apprendere dalle attività pratiche a me richieste.
In questa tesi intendo narrare la mia esperienza di tirocinio usufruendo di una metodologia particolare, quella del resoconto, consapevole dell’importanza che questo strumento assume nella pratica psicologica.
La tesi si compone di tre capitoli, ognuno dei quali affronta diversi argomenti, collegati tra loro da un filo conduttore, quale appunto la prassi del resocontare, della quale descrivo le caratteristiche e le funzioni nel primo capitolo.
Nel secondo capitolo si fa riferimento all’esperienza pratica, vengono resocontate le attività alle quali ho partecipato nel ruolo di tirocinante; vengono resi noti gli eventi che maggiormente hanno caratterizzato il mio tirocinio, connettendo esperienza, prassi, riflessioni personali e soprattutto le emozioni veicolate dallo stesso contesto a cui ho preso parte e che ho contribuito a generare. Ognuno dei paragrafi, di questo secondo capitolo, intende narrare una particolare vicenda, una esperienza. Nel primo paragrafo ho esposto quelli che sono stati gli obiettivi e le motivazioni personali che dovevano guidare la mia esperienza formativa di tirocinio. Nei due paragrafi seguenti vengono narrate le relazioni che si sono generate nel contesto, utili a favorire il mio ingresso in quel nuovo ambiente; qui vengono messe in risalto le dinamiche emotive suscitate dalla situazione relazionale e l’importanza del gruppo come risorsa. Prima di narrare nei particolari, le singole attività svolte, ho ritenuto opportuno descrivere brevemente la struttura sanitaria che mi ha ospitato e il servizio di psicologia al quale ho preso parte. Successivamente vengono resocontate le diverse attività a cui ho partecipato, qui vengono esposte tanto le mie riflessioni, quanto i miei dubbi, le mie incertezze e le mie emozioni. Si narrano esperienze che variano dalla formazione, agli incontri di gruppo, agli interventi di promozione al benessere e prevenzione del disagio, alle attività più cliniche, come la partecipazione al colloquio e l’attività di diagnosi. Nell’ultimo capitolo c’è una breve conclusione, che espone e chiarisce le mie riflessioni sia riguardo il resoconto, che sull’esperienza di tirocinio svolta. La conclusione si pone come un ulteriore momento in cui si da spazio alle possibili altre riflessioni e “pensieri su”.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il tirocinio pre-lauream in psicologia è una attività formativa obbligatoria per gli studenti che stanno per concludere il percorso universitario triennale, sancito dalla legge n° 127/1997 della riforma dell’istruzione superiore. Questo tirocinio prevede una durata di sei mesi, nel corso dei quali è possibile raggiungere cinquecento ore di esperienza formativa. Il tirocinio può essere svolto in qualsiasi struttura che sia convenzionata con la facoltà di psicologia, in cui sia presente la figura dello psicologo, il quale deve essere iscritto all’albo degli psicologi (in www.psicologia1.uniroma1.it). L’esperienza di tirocinio che in questo lavoro verrà raccontata o per meglio dire resocontata, si riferisce alla mia esperienza praticata all’interno del servizio di salute mentale dell’ASL di Frosinone, presso il distretto D di Cassino. Il mio tirocinio si è svolto nel semestre gennaio- giungo, per una durata complessiva di cinquecento ore, nel corso delle quali ho potuto apprendere dalle attività pratiche a me richieste. In questa tesi intendo narrare la mia esperienza di tirocinio usufruendo di una metodologia particolare, quella del resoconto, consapevole dell’importanza che questo strumento assume nella pratica psicologica. La tesi si compone di tre capitoli, ognuno dei quali affronta diversi argomenti, collegati tra loro da un filo conduttore, quale appunto la prassi del resocontare, della quale descrivo le caratteristiche e le funzioni nel primo capitolo. Nel secondo capitolo si fa riferimento all’esperienza pratica, vengono resocontate le attività alle quali ho partecipato nel ruolo di tirocinante; vengono resi noti gli eventi che maggiormente hanno caratterizzato il mio tirocinio, connettendo esperienza, prassi, riflessioni personali e soprattutto le emozioni veicolate dallo stesso contesto a cui ho preso parte e che ho contribuito a generare. Ognuno dei paragrafi, di questo secondo capitolo, intende narrare una particolare vicenda, una esperienza. Nel primo paragrafo ho esposto quelli che sono stati gli obiettivi e le motivazioni personali che dovevano guidare la mia esperienza formativa di tirocinio. Nei due paragrafi seguenti vengono narrate le relazioni che si sono generate nel contesto, utili a favorire il mio ingresso in quel nuovo ambiente; qui vengono messe in risalto le dinamiche emotive suscitate dalla situazione relazionale e l’importanza del gruppo come risorsa. 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Anna Ciccone Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5193 click dal 16/02/2007.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.