Skip to content

L'E-Government negli Stati Uniti d'America: dalla PA on line all'E-democracy

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Spedicato
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione sociale e istituzionale
  Relatore: Roberto Grandi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 207

E-Governement e le ICT affiancano e diventano elemento sempre piú centrale della Pubblica Amministrazione negli Stati Uniti come in Europa, nei paesi emergenti cosí come in alcuni dei paesi più poveri ed arretrati del mondo. Questo aspetto rientra tra i molteplici fattori che mi hanno spinta a trattare l’argomento e a indagare la situazione statunitense in modo “dinamico” e critico.
Ho analizzato il caso statunitense perché ho potuto attingere direttamente sul campo da fonti e contributi diretti, e poiché si distingue per la presenza di pratiche d’eccellenza, anche se ho cercato di tenere sempre aperto il confronto con altre realtà, soprattutto su scala internazionale, ritenendo questo il miglior metodo per descrivere un fenomeno ancora in divenire.
Gli Stati Uniti rappresentano un caso interessante per molteplici aspetti: il progresso tecnologico e scientifico, la “cultura della comunicazione”, l’interazione con il mondo privato. Oltre a queste caratteristiche, gli Stati uniti presentano anche alcune criticità da considerare: tra queste, l’eterogeneità della loro popolazione composta da numerosi gruppi etnici e linguistici, aspetto che richiede al governo una particolare attenzione all’accessibilità e alla usability dei siti internet in termini di lingua e alfabetizzazione degli utenti.
Problematica che ne consegue direttamente è quella del digital divide che crea forti disuguaglianze rispetto alla diffusione dei componenti hardware e delle competenze per poter “accedere” ai sistemi di e-Government dovute, nella maggior parte dei casi, alla continua presenza di sacche di povertà e alle disparità socio-economiche anche entro i confini di uno stesso territorio geografico.
Questa tesi vuole essere una descrizione dettagliata dello sviluppo dell’e-Government (il contesto favorevole, i target, le ricerche in merito…) e delle applicazioni che le nuove tecnologie trovano nella Pubblica Amministrazione oltreoceano senza rinchiudere questo fenomeno in definizioni troppo rigide e che diverrebbero presto obsolete per un fenomeno così “mutevole”.
Questo lavoro, inoltre vuole essere uno spunto per una riflessione più ampia sulla possibilità che questo fenomeno possa davvero favorire il “progresso” nel settore pubblico e porre le basi per una nuova democrazia, quella elettronica, al momento ostacolata da problematiche legate alla sicurezza delle reti e alla privacy degli utenti e dalla ancor più “attuale” minaccia del terrorismo internazionale soprattutto negli Stati Uniti.


CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione L’idea di sviluppare una tesi che abbia come soggetto l’E-Government negli Stati Uniti è nata all’Indiana University e precisamente presso la School of Environmental and Public Affairs di Bloomington, grazie alle risorse e all’appoggio di alcuni professori americani impegnati nello studio e nel monitoraggio costante dell’E-Governement e delle nuove tecnologie. L’incontro con questi professionisti e l’interesse che ho sviluppato per il loro approccio teorico ed “empirico” nel trattare questi argomenti e in generale la visione e le pratiche di chi si occupa di Public Affairs e Public Management mi hanno portata a concentrarmi sull’argomento caro anche ai Comunicatori Pubblici italiani e di così grande rilevanza per il futuro e lo sviluppo della nostra Pubblica Amministrazione considerando anche la crescente pressione che l’Unione Europea esercita sulle nostre politiche e le riforme che ci impongono ora più che mai di accoglierne e favorirne il progresso. E-governement e le ICT affiancano e diventano elemento sempre piú centrale della Pubblica Amministrazione negli Stati Uniti come in Europa, nei paesi emergenti cosí come, inaspettatamente, in alcuni dei paesi più poveri ed arretrati del mondo. Questo aspetto rientra tra i molteplici fattori che mi hanno spinta a trattare l’argomento e a indagare la situazione statunitense in modo “dinamico” e critico, prendendo in considerazione anche altre realtà, talvolta più innovative e significative perchè nate in paesi, come detto prima, economicamente arretrati ma che utilizzano le tecnologie e i sistemi di E-Government in modo straordinariamente efficace. Gli Stati Uniti rappresentano un caso interessante anche rispetto all’eterogeneità della loro popolazione composta da numerosi gruppi etnici e linguistici che richiede, dunque, al governo una particolare attenzione alla usability dei siti internet in termini di lingua e alfabetizzazione degli utenti. Non solo, problematica tutt’altro che trascurabile è quello del digital divide che individua forti disuguaglianze rispetto alla diffusione dei componenti hardware e delle competenze per poter “accedere” ai sistemi di E-Government dovute, nella maggior parte dei casi, alla continua presenza di sacche di povertà e alle disparità sociali e di reddito entro i confini di uno stesso territorio geografico come è quello nord americano.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi