Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Valenza delle Compagnie Militari Private nelle Aree di Crisi e di Conflittualità

“ La guerra è di somma importanza per lo Stato: è sul campo di battaglia
che si decide la vita o la morte delle nazioni, ed è lì che se ne traccia la via della sopravvivenza o della distruzione. Dunque è indispensabile studiarla a fondo.”

Sun Tzu, L'arte della guerra

La citazione d’apertura non è casuale: anche se il lavoro di ricerca ed
analisi andrà ad investigare una ben precisa e delimitata sfera dell’ esteso “
Universo della Guerra”, l’ argomento scelto come filo conduttore della
dissertazione rappresenta oggi una delle più grandi sfide alla sovranità dello Stato contemporaneo.

Paradossalmente, la minaccia più insidiosa per gli Stati non proviene
dalla guerra in sé, ma dall’evoluzione di quest’ultima: nelle sue cause, nella sua percezione, nella sua diffusione, nel modo in cui è preparata, finanziata e combattuta.

Le Compagnie Militari Private (CMP) incarnano questa evoluzione:
appare quasi scontato dunque parlare dell’ importanza di questi nuovi attori e del ruolo che giocano negli scenari strategici “glocali” . Se sono di massima importanza per la guerra ed il suo compiersi, conseguentemente lo sono anche per gli Stati.

E’ quindi nostro compito tracciare un profilo generale che vada a
distinguere le caratteristiche più salienti e contrastanti di questo nuovo“mercato della forza”: un profilo che sappia partire da un passato lontano nel quale nasce il fenomeno della privatizzazione ( od outsourcing e cioè di servizi affidati ad organizzazioni esterne all’ amministrazione pubblica ) della forza militare, sappia tracciare la sua evoluzione attraverso secoli di cambiamenti radicali e complessi, dove più volte questo fenomeno è scomparso e poi riapparso, giungendo infine al nostro presente storico, dove la privatizzazione delle funzioni militari ha assunto i connotati sia di un business miliardario che coinvolge interessi mastodontici, sia di un vero e proprio processo politico che rischia di sottrarre sempre di più al controllo democratico strumenti di grande valenza operativa.

Mostra/Nascondi contenuto.
“ La guerra è di somma importanza per lo Stato: è sul campo di battaglia che si decide la vita o la morte delle nazioni, ed è lì che se ne traccia la via della sopravvivenza o della distruzione. Dunque è indispensabile studiarla a fondo.” Sun Tzu, L'arte della guerra ξ Introduzione La citazione d’apertura non è casuale: anche se il lavoro di ricerca ed analisi andrà ad investigare una ben precisa e delimitata sfera dell’ esteso “ Universo della Guerra”, l’ argomento scelto come filo conduttore della dissertazione rappresenta oggi una delle più grandi sfide alla sovranità dello Stato contemporaneo. Paradossalmente, la minaccia più insidiosa per gli Stati non proviene dalla guerra in sé, ma dall’evoluzione di quest’ultima: nelle sue cause, nella sua percezione, nella sua diffusione, nel modo in cui è preparata, finanziata e combattuta. Le Compagnie Militari Private (CMP) incarnano questa evoluzione: appare quasi scontato dunque parlare dell’ importanza di questi nuovi attori e del ruolo che giocano negli scenari strategici “glocali” 1 . Se sono di massima importanza per la guerra ed il suo compiersi, conseguentemente lo sono anche per gli Stati. E’ quindi nostro compito tracciare un profilo generale che vada a distinguere le caratteristiche più salienti e contrastanti di questo nuovo 1 Il termine “glocale/glocalsimo” , benché originario della terminologia finanziaria giapponese degli anni’80, fu utilizzato per la prima volta in un contesto accademico dal sociologo britannico Roland Robertson, nel suo libro “Globalization: Social Theory and Global Culture” , nella prima metà degli anni ’90. Con questo neologismo, Robertson intendeva indicare con un unico termine gli aspetti sia “globali” che “locali” dei nuovi fenomeni sociali , quali ad esempio la diffusione di strumenti di comunicazione in tempo reale (Internet) o l’ apertura e l’intercomunicabilità dei mercati internazionali. 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Junio Valerio Palomba Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1233 click dal 22/02/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.