Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I metodi delle relazioni pubbliche e il ruolo della professione

L'argomento verte sulle relazioni pubbliche in generale (storia,definizione). Ho trattato dei metodi con cui le relazioni pubbliche operano (4 metodi di Grinug e Gorel) e infine ho trattato del ruolo della professione del relatore pubblico. Contributo essenziale al mio lavoro è stato dato da Fabio Ventoruzzo che mi ha rilasciato un'intervista sui temi sopracitati.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Le relazioni pubbliche sono le attività più diffuse e praticate nella nostra epoca, ma cosa sono in realtà? Spesso non si riescono a distinguere dalla semplice attività di “promozione” o dall’attività di vendita. Le relazioni pubbliche sono nate agli inizi del ‘900 e si sono sviluppate per tutto il secolo scorso, ma arrivate fino a noi non sono ancore riuscite a farsi luce e a farsi conoscere per il loro vero valore e per il loro vero ruolo. L’intenzione di questo mio lavoro conclusivo è quella di conoscere la disciplina e di poter cercare di aiutarla a diffondere la propria identità. Nel primo capitolo ho dato una definizione di relazioni pubbliche perché non si può trattare una disciplina senza sapere che cosa studia e come opera. Non esiste una sola definizione di relazioni pubbliche ma grazie al lavoro di due grandi studiosi come Toni Muzi Falconi e Emanuele Invernizzi ho potuto tracciare una panoramica completa di quella che oggi può essere considerata l’attività di relazioni pubbliche. Successivamente, nel secondo capitolo, ho illustrato i metodi con cui le pubbliche relazioni operano: ho analizzato i quattro modelli di Grunig (dal nome del professore americano che li ha individuati, definiti e studiati). Metodi usati in passato ed anche tuttora. Nel terzo capitolo ho illustrato il metodo Gorel, o governo delle relazioni, un canovaccio base studiato da Toni Muzi Falconi che permette di affrontare e razionalizzare le diverse fasi in cui si attuano le attività di relazioni pubbliche. Nel quarto capitolo ho voluto affrontare le problematiche che circondano la professione del relatore pubblico, i temi attuali sui quali gli studiosi si confrontano e cercano di sensibilizzare i professionisti; questi temi sono da un lato la possibilità di misurare e valutare l’attività di relazioni pubbliche e dall’altro la legittimazione della professione. Ad

Laurea liv.I

Facoltà: interfacoltà lettere e filosofia, scienze politiche,giurisprudenza, ing.

Autore: Mara Scolari Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8611 click dal 06/03/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.