Skip to content

Le attitudini al consumo di alimenti Geneticamente Modificati: uso dei Modelli a Scelta Discreta per l’analisi del caso Trentino

Informazioni tesi

  Autore: Floriana Marin
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Economia dell'Ambiente e della Montagna
Anno: 2007
Docente/Relatore: Geremia Gios
Correlatore: SandraNotaro
Istituito da: Università degli Studi di Trento
Dipartimento: Economia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 196

La ricerca svolta si è occupata di valutare, partendo dall’analisi di un caso paradigmatico, le scelte che un consumatore può operare in un mercato caratterizzato dalla compresenza di alimenti “convenzionali” e alimenti ottenuti a partire dall’uso di biotecnologie in agricoltura. Con il termine “biotecnologie” si fa riferimento alle tecniche che utilizzano organismi viventi (batteri, lieviti, cellule vegetali o animali di organismi semplici o complessi) o loro componenti per migliorare le caratteristiche di piante e animali, per sviluppare nuove funzionalità, prodotti e servizi, per conoscere e trattare malattie, condizioni avverse, contaminazioni ambientali, carenze alimentari. La presente ricerca ha applicato la metodologia dei Modelli a Scelta Discreta alle preferenze per diverse applicazioni delle agro-biotecnologie finalizzate all’aumento delle rese produttive, alla riduzione degli impatti ambientali associati alle tematiche agronomiche convenzionali ed all’espletamento di funzionalità aggiuntive per la salute umana attraverso l’alimentazione. La scelta di applicare Modelli a Scelta Discreta verte sul fatto che questa metodologia, utilizzando lo strumento delle interviste dirette, permette di analizzare le scelte individuali in presenza di scenari (profili) differenziati rispetto a particolari caratteristiche (attributi) il cui valore si vuole indagare. Si rende pertanto possibile ricavare un indicatore di scelta (trade-off) che sintetizza la struttura delle preferenze individuali per i diversi profili della risorsa da valutare.
Una preliminare analisi del contesto ha consentito di ottenere informazioni preziose sulle tecniche di trasferimento genico attualmente utilizzate in agricoltura, sulla diffusione degli OGM nel mondo e sul quadro normativo di riferimento. Sono stati inoltre approfonditi i principali studi qualitativi e quantitativi condotti in Europa ed in Italia sul tema della percezione pubblica delle biotecnologie. e degli OGM agro-alimentari
La parte metodologica della tesi fornisce una descrizione accurata dei Modelli a Scelta Discreta da un punto di vista formale, non tralasciando di prendere in esame le fasi salienti dell’implementazione dell’indagine sul campo per la raccolta dei dati, con l’individuazione del prodotto oggetto di studio, la costruzione del disegno sperimentale e la descrizione del questionario.
L’analisi empirica completa l’indagine, attraverso l’applicazione di alcuni specifici Modelli a Scelta Discreta (Multinomial Logit e Random Parameter Logit) a più di 700 osservazioni, raccolte all’interno di un campione casuale di consumatori della Provincia di Trento. Oltre all’elaborazione econometrica di tali osservazioni, la tesi affronta in dettaglio gli aspetti relativi alla scelta del campione sul territorio trentino, al disegno della ricerca e alla sua conduzione al fine di delineare in maniera completa il caso di studio a cui relazionare la discussione dei risultati ottenuti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Attraverso il cosiddetto “trasferimento tecnologico” la Società civile giunge a ricevere i risultati della ricerca scientifica, fino a quel momento circoscritti alla pura teoria o alle sperimentazioni entro i confini del laboratorio. Le finalità sottese al processo di trasferimento tecnologico sono generalmente migliorative rispetto ad un certo stato di cose, poiché grazie all’introduzione di innovazioni tecno-scientifiche fasce sempre maggiori di popolazione acquisiscono la possibilità di fruire a costi ridotti di prodotti di migliore qualità o beni e servizi prima non disponibili, comunque finalizzati ad un accrescimento dei livelli di benessere. In alcune situazioni, tuttavia, l’introduzione di innovazioni nel contesto sociale può divenire particolarmente problematica, nonostante i benefici “promessi”. Questo è stato il caso delle biotecnologie ed in particolare delle loro applicazioni al settore agro- alimentare. Con il termine “biotecnologie” si fa riferimento all’insieme delle conoscenze e delle tecniche concepite in seno alla biologia molecolare che, a partire dagli Anni ’70 del Secolo scorso, hanno reso possibile il trasferimento di geni tra organismi viventi di specie diverse. Nel settore medico-farmaceutico le biotecnologie hanno permesso di sintetizzare nuovi farmaci e vaccini, come l’insulina, e persino organi e tessuti. Nel recupero ambientale la ricerca in campo biotech sta facendo notevoli progressi nel perfezionamento di sistemi di bonifica e depurazione di aree inquinate. Le applicazioni forse più note delle biotecnologie riguardano il settore agro-alimentare e sono costituite dagli Organismi Geneticamente Modificati (OGM), organismi viventi in cui, attraverso le tecniche di DNA transfer, sono inserite nuove caratteristiche desiderate. In agricoltura,

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agro-biotecnologie
logit a parametri casuali
logit multinomiale
modelli a scelta discreta
ogm
scelte del consumatore
valutazione economica beni senza mercato

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi