Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La politica monetaria della Banca Centrale Europea

Questo elaborato si ripropone di illustrare il tema di grande attualità delle politiche monetarie attuate dalla Banca Centrale Europea, che inevitabilmente influenzano l’economia degli Stati componenti l’”Euro-zona”.
L’elaborato si compone di due parti: la prima contestualizza l’argomento cardine della tesi descrivendo in modalità generica la struttura in cui opera la BCE e gli strumenti di politica monetaria a sua disposizione; la seconda invece richiama dettagliatamente le varie strategie di politica monetaria poste in essere dalla BCE negli anni che vanno dal 1999 al 2005 ponendo particolare attenzione agli ultimi due anni (2004 e 2005). L’anno 2006 non è stato considerato per ragioni di acquisizione dati, in quanto le informazioni attualmente disponibili non sono sufficienti per una adeguata e completa analisi.
In particolare il primo capitolo della prima parte descrive brevemente i tre organismi che “conducono” operativamente la politica monetaria: il Sistema Europeo delle Banche Centrali, la Banca Centrale Europea e l’Eurosistema. Il secondo capitolo illustra singolarmente i tre strumenti di politica monetaria che la Banca Centrale Europea utilizza a seconda delle sue strategie.
Per quanto riguarda la seconda parte, che costituisce il cuore dell’elaborato, il primo capitolo analizza brevemente l’evoluzione della politica monetaria dal 1999 al 2003, periodo che rappresenta la prima esperienza di governo unico con il governatore Willem F. Duisenberg (non più in vita) che ha dovuto fronteggiare molteplici shock economici, diversi per natura, portata e durata. In questo contesto, il Consiglio diretti¬vo della BCE ha chiaramente incentrato le proprie decisioni di politica mo¬netaria sull’esigenza di mantenere la stabilità dei prezzi nel medio termine.
Si è voluto porre particolare attenzione alla credibilità della BCE e alla sua influenza sulla creazione delle aspettative; inoltre si è dato rilievo alla valutazione delle strategie monetarie esplicando la teoria di Taylor.
Successivamente il secondo e il terzo capitolo richiamano le politiche monetarie concretamente adottate dalla Banca Centrale Europea rispettivamente per gli anni 2004 e 2005 concentrandosi sull’andamento dei tassi d’interesse e sulla gestione dello stock di moneta.
Infine si allegano statuti, trattati, tabelle, grafici e quant’altro possa chiarire gli eventi posti in esame.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PRESENTAZIONE Questo elaborato si ripropone di illustrare il tema di grande attualità delle politiche monetarie attuate dalla Banca Centrale Europea, che inevitabilmente influenzano l’economia degli Stati componenti l’”Euro-zona”. L’elaborato si compone di due parti: la prima contestualizza l’argomento cardine della tesi descrivendo in modalità generica la struttura in cui opera la BCE e gli strumenti di politica monetaria a sua disposizione; la seconda invece richiama dettagliatamente le varie strategie di politica monetaria poste in essere dalla BCE negli anni che vanno dal 1999 al 2005 ponendo particolare attenzione agli ultimi due anni (2004 e 2005). L’anno 2006 non è stato considerato per ragioni di acquisizione dati, in quanto le informazioni attualmente disponibili non sono sufficienti per una adeguata e completa analisi. In particolare il primo capitolo della prima parte descrive brevemente i tre organismi che “conducono” operativamente la politica monetaria: il Sistema Europeo delle Banche Centrali, la Banca Centrale Europea e l’Eurosistema. Il secondo capitolo illustra singolarmente i tre strumenti di politica monetaria che la Banca Centrale Europea utilizza a seconda delle sue strategie. Per quanto riguarda la seconda parte, che costituisce il cuore dell’elaborato, il primo capitolo analizza brevemente l’evoluzione della politica monetaria dal 1999 al 2003, periodo che rappresenta la prima esperienza di governo unico con il governatore Willem F. Duisenberg (non più in vita) che ha dovuto fronteggiare molteplici

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Salamon Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 22161 click dal 13/03/2007.

 

Consultata integralmente 58 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.