Skip to content

1907: la crisi modernista nel ''Corriere della Sera''

Informazioni tesi

  Autore: Claudio Catalano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere
  Relatore: Emma Fattorini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 139

Abstract
Oggetto del presente elaborato è il Modernismo, corrente europea di rinnovamento religioso e di pensiero, dei primi anni del ‘900. Il metodo d’osservazione usato è lo scrutinio, sul giornale “ Il Corriere della Sera ” nell’intera pubblicazione del 1907; la catalogazione per titolo, sottotitolo e data di pubblicazione degli articoli inerenti, l’archiviazione digitale di un gruppo di questi e la trasposizione integrale di alcuni, secondo un criterio definito, nel corpo della trattazione. Scopo e motivazione della ricerca sono la risposta ad una ricorrenza, cento anni, da una faccenda importante e poco ricordata e l’osservazione dei suoi coefficienti di penetrazione, attraverso cronaca e dibattito quotidiano, dentro la società civile del tempo, utile ad eventuali equipollenze odierne.

Object of the present elaboration is the Modernismo, European current of religious innovation and conception of the first years of ‘900. The observation method used is the scrutiny on the newspaper “ Il Corriere della Sera ”, in the entire publication of 1907; the classification for heading, subtitles, date of publications of inherent articles, the digital recording of a group and the integral transposition of some, according to a definite criterion, on the whole elaboration. Scope and motivation of the research are the answer to a recurrence after hundred years since one important and forgotten matter happened and the observation of its coefficient of diffusion, through daily reports and debate, in the civil society at that time, valid to today’s equivalent considerations.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Ecclesia semper reformanda. INTRODUZIONE Il Modernismo è, precisamente, un movimento di rinnovamento teologico e confessionale interno al cristianesimo, avviatosi negli anni finali dell’Ottocento. Ad esso ci si riferisce in questa sede, sebbene, è meglio affermarlo subito, esistono altre accezioni usate per questo termine: conosciamo un modernismo letterario (antiromantica ricerca formale, ‘ l’arte per l’arte’ ricca di metrica, aggettivi, cromatismi - R. Dario), dell’arte (ramificazione dell’Art Nouveau - A. Gaudì) e del costume. Del resto la stessa forma semantica della parola oggetto del nostro interesse, con la radice accomunata, ad esempio, a modernità ed ammodernamento, chiaramente, si presta a vari fraintendimenti adattamenti e travasi. Per dare, iniziando da uno sguardo sui luoghi, una collocazione geografica alla spinta religiosa novatrice si può tranquillamente dire che si tratta di un fenomeno in pratica europeo; vi fu in realtà un “americanismo ” il quale per molti aspetti è traducibile in uno slancio modernista d’oltre oceano: si trattò di un’avventura che ebbe vita breve ed addirittura rappresentò una ante litteram perché precedette il movimento del vecchio continente. L’“americanismo ” fu condannato da Leone XIII, predecessore di Pio X, con la lettera Testem benevolentiae scritta all’arcivescovo della diocesi di Baltimora, cardinale Giddens, il 22 Gennaio 1899. La missiva papale fu inviata evidentemente perché negli anni precedenti alla lettera di condanna, negli Stati Uniti, tra i cattolici si era sviluppata e diffusa una tendenza innovatrice; aveva avuto anche un pioniere nella persona di padre Isacco Hecker. L’istanza era in fondo quella stessa che ritroveremo in Europa: dare un aggiornamento, una accordatura, al cattolicesimo nel mondo contemporaneo. Si chiedeva di ammodernare ed ammorbidire non solamente la disciplina, obsoleta e dura, ma finanche il dogma.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

1907
antimodernismo
bedeschi lorenzo
buonaiuti paolo
centro studi modernismo urbino
chiesa e società
corriere della sera
encicliche
eresie
fede e ragione
fogazzaro antonio
indice dei libri proibiti
loisy albert f.
modernismo
murri romolo
pascendi dominici gregis
pio x
riforma cattolica
scomunica
tyrrell george

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi