Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio del layout vano motore mediante prototipazione virtuale

Il presente lavoro si colloca nel contesto di un progetto FIAT il cui scopo è quello di validare le funzionalità del prodotto attraverso l’uso di modelli virtuali (Digital mock up) e lasciare solo poche verifiche al prototipo fisico (Physical Mock Up). Il progetto riguarda in particolare la simulazione mediante prototipazione virtuale di verifiche ora compiute manualmente in fase di validazione progetto (in ambito Layout vano motore e sottoscocca) allo scopo di accertarne la possibilità di automatizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 5 CAPITOLO 1 Introduzione Oggigiorno l’obiettivo principale per le aziende automobilistiche è di ridurre il time to market allo scopo di realizzare un prodotto che sia il più possibile rispondente alle necessità del consumatore e quindi di guadagnare maggiore competitività sul mercato. Il Time to market (TTM) in effetti, rappresenta l'indicatore globale del processo di sviluppo auto: tempo, costo, qualità. Il Digital Mock-Up (DMU) rappresenta un approccio integrato per il progetto dei veicoli e contribuisce a raggiungere questo fine. Grazie al DMU è possibile sviluppare un modello virtuale del prodotto che sostituisca la costruzione di un mock-up fisico e può essere usato per validare il progetto. Attraverso i modelli digitali il progettista può simulare tutte le performance del veicolo stesso, le verifiche relative e comparare i risultati con un Target di valori. La sostituzione del PMU (Physical Mock-Up) con il DMU è utile, quindi, per ridurre il TTM rendendo possibile anticipare le revisioni del progetto, migliorarne la qualità e quindi ridurne i costi. La maggior parte dei costi totali del prodotto, infatti oggi, vanno a gravare sulla fase progettuale, a causa delle necessarie modifiche allo stesso. L’eliminazione del PMU, quindi, permetterà di risparmiare tempo e costi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Matteo Pulli Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2420 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.