Skip to content

Il corporate blog - L'utilizzo del blog nella relazione con il cliente

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Antonacci
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Luigi Mariano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 239

Un nuovo consumatore e una nuova comunicazione: questi i cambiamenti dovuti alla nascita di Internet. Il consumatore agisce, vuole esperienze e non prodotti, è guidato dai sensi e dalle emozioni e concepisce il consumo come espressione della propria identità. La nuova comunicazione parte dal presupposto che i mercati sono conversazioni. La costruzione della relazione e la creazione di un dialogo con i navigatori sono elementi centrali per chiunque voglia massimizzare l’utilizzo di questa tecnologia. E’ in un contesto del genere che si inserisce il weblog, meglio conosciuto nella sua forma abbreviata blog. Un diario digitale a disposizione degli utenti, che possono tirar fuori la voce ed esprimere le loro opinioni rendendole pubbliche, un nuovo strumento di comunicazione. Agli inizi del 2006 i blogs toccano quota 31 milioni nel mondo, un numero decisamente importante dovuto al fatto che non si richiedono particolari capacità tecnologiche alla base della loro gestione. L'intera comunità dei bloggers, denominata blogosfera, ha decisamente aumentato e velocizzato il flusso delle informazioni, è un luogo dove le persone parlano, discutono di qualsiasi argomento e si confrontano sugli acquisti che fanno. Il passaparola originato pone le aziende nella condizione di dover ascoltare e monitorare costantemente quanto viene detto, con questo strumento, hanno la possibilità di inserirsi e partecipare a questa grande conversazione, aumentando e migliorando la loro visibilità. L'azienda riesce a relazionarsi in modo più diretto con i consumatori o semplici lettori, esponendosi in modo naturale, perchè il blog aziendale, come tutti i tipi di blogs, è scritto da persone che cercano di mantenere vivo l’interesse del lettore raccontando ciò che avviene intorno all’azienda. Lo stile del blog è come quello di un diario, si raccontano gli episodi della vita di una persona in ordine cronologico, nel caso del corporate blog la persona è l’azienda. In Italia esistono ancora delle reticenze sull’argomento, la maggior parte dei manager delle grandi aziende crede che l’apertura del blog rappresenti una perdita di tempo, a volte hanno il timore di esporsi in modo così naturale, mentre, le piccole aziende, preferiscono investire su un tipo di comunicazione più "tradizionale". Qualcosa inizia comunque a muoversi, la Samsung Electronics Italia e la Puiatti, due aziende così diverse per dimensioni, storia e fatturato hanno puntato sul corporate blog per relazionarsi con i loro clienti, riprendendo l’esempio di General Motors, Microsoft e Sun. La Samsung, presentando i nuovi prodotti, ha aumentato e velocizzato il flusso di comunicazione verso l'esterno, la Puiatti, parlando di tutto ciò che ruota intorno all'argomento vino, produzione, eventi o manifestazioni, si inserisce in una vera e propria comunità enologica online. Poste le dovute differenze con gli Stati Uniti, anche in Italia le aziende iniziano ad utilizzare il blog nella relazione con il cliente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Un nuovo consumatore e una nuova comunicazione: questi i cambiamenti dovuti alla nascita di Internet. Il consumatore agisce. E’ un individuo “sensation seeker 1 ”, che vuole esperienze e non prodotti, che è guidato dai sensi e dalle emozioni e concepisce il consumo come espressione della propria identità. La nuova comunicazione parte dal presupposto che i mercati sono conversazioni 2 e in base a questa osservazione cerca e trova nuovi strumenti che possano esprimere al meglio i concetti di relazione e di fiducia. La Rete rende marginale il costo di distribuzione dell’informazione, permettendo ad un numero sempre più grande di consumatori, di comunicare ed alzare la voce, attirando l’attenzione sia di altri consumatori che delle aziende. Milioni di persone hanno adesso a disposizione un media fortemente interattivo, in cui non esiste più un ruolo definito tra emittente e ricevente. Internet rivoluziona profondamente il ruolo di ciascuno degli attori: l’azienda, che quando naviga deve cambiare strategie di comunicazione in favore di un approccio maggiormente relazionale; il target, che sta attraversando un processo di frammentazione dovuto proprio alle diverse modalità di fruizione che Internet consente. La costruzione della relazione con i navigatori, compreso lo studio della creazione del rapporto e del suo mantenimento, è oggi un elemento centrale e indispensabile per chiunque voglia massimizzare l’utilizzo di questa tecnologia; Internet non è esclusivamente realizzare siti Web, ma tutti gli strumenti 1 G. Fabris, Il nuovo consumatore: verso il postmoderno, Franco Angeli, Milano, 2003. 2 “Markets are conversations.” Levine, Locke, Searls & Weinberger. Theses n°1, The Cluetrain Manifesto, 2001.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi