Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Product red: grandi brand insieme per un progetto sociale

Oggi per un’impresa non è più possibile trascurare la propria immagine, deve adeguare le proprie attività ad un nuovo tipo di consumatore, più attento e più critico.
Ci sono ormai importanti riscontri su come i cittadini siano sempre più attenti alla condotta delle aziende e pronti a premiare quelle che dimostrino di attenersi a valori etici e che si adoperino a favore del territorio e delle cause sociali.
Le imprese, davanti ad una nuova tipologia di consumatore che chiede loro di essere più “etiche”, per essere più competitive e per differenziarsi sul mercato, devono adottare una politica definita Corporate Social Responsibility. La CSR è un modello di governo dell’impresa basato su pratiche aziendali che tengono conto degli aspetti di carattere sociale ed ambientale nelle operazioni commerciali delle imprese e che rappresentano per queste un fattore di competitività traducendosi in un accrescimento della loro qualità, della loro trasparenza e della loro correttezza.
Il Cause Related Marketing è uno dei molti strumenti della Corporate Social Responsibility, se non il principale, che permette alle imprese di rendere visibile il loro impegno sociale.
Si tratta di un’azione di marketing in cui un’impresa e un ente non-profit formano una partnership per realizzare un progetto sociale, perseguendo nel contempo gli obiettivi commerciali dell’azienda.
Il CRM si sta dimostrando sempre più una strategia di marketing vincente perché consente alle aziende di rispondere in modo efficace alle crescenti sollecitazioni dei consumatori per un impegno diretto da parte delle imprese nel sociale.
Le imprese “irresponsabili”, ovvero quelle aziende che sottovalutano le implicazioni etiche dei propri comportamenti, vanno incontro non solo a forti danni economici ma anche a gravi lesioni d’immagine.
E’ proprio per questo che le imprese devono scegliere una comunicazione efficace, perché non possono limitarsi a “fare bene” ma devono anche farlo sapere al pubblico.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione “La filantropia è hippy, RED è puro punk rock”. Questa è la metafora con cui Bono, leader musicale degli U2, ha scelto di presentare al World Economic Forum di Davos il progetto RED insieme al cofondatore Bobby Shriver. (PRODUCT) RED è un progetto sociale che rientra nella più ampia categoria di collaborazioni tra imprese ed enti non-profit. Quest’azione di marketing, in cui imprese e organizzazioni non-profit formano una partnership al fine di promuovere un’immagine, un prodotto o un servizio traendone reciprocamente beneficio, è nota come Cause Related Marketing (CRM). Il CRM si sta dimostrando sempre più una strategia di marketing vincente perché consente alle aziende di rispondere in modo efficace alle crescenti sollecitazioni dei consumatori per un impegno diretto da parte delle imprese nel sociale. Le imprese, davanti ad una nuova tipologia di consumatore che chiede loro di essere più “etiche”, per essere più competitive e per differenziarsi sul mercato, devono adottare una politica definita Corporate Social Responsibility (Responsabilità Sociale dell’impresa). La CSR è un modello di governo dell’impresa basato su pratiche aziendali che tengono conto degli aspetti di carattere sociale ed ambientale nelle operazioni commerciali delle imprese e che rappresentano per queste un fattore di competitività traducendosi in un accrescimento della loro qualità, della loro trasparenza e della loro correttezza.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Annalisa Belleggia Contatta »

Composta da 36 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2118 click dal 27/03/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.